Supermercato: arriva il taglio dell’IVA, forte sconto di Stato su tutto, gioia per il regalo nel carrello

Il governo Draghi è caduto e ora ovviamente ci si chiede che cosa possa fare per aiutare gli italiani in questa forte crisi.

Le prossime elezioni saranno soltanto a settembre eppure il governo Draghi può ancora varare decreti per agire contro la fortissima inflazione.

ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Ed è già pronto un decreto aiuti bis che dovrebbe contenere delle misure veramente importantissime per le famiglie italiane. Le famiglie italiane sono stangate dall’aumento dei costi della vita.

Il Decreto Aiuti Bis contiene il forte sconto nel carrello

Infatti fare la spesa al supermercato, pagare le bollette ecc. sta diventando veramente drammatico per le famiglie.

Pixabay

Sono ormai tanti i nuclei familiari che concretamente non ce la fanno ad andare avanti e così il decreto aiuti bis diventa necessario. Il governo draghi fino alle elezioni resterà in carica ma soltanto per fare quei decreti che sono assolutamente necessari al paese e senza la possibilità di prendere decisioni di stampo più prettamente politico. Dunque il decreto di aiuti bis si può fare e le novità più importanti sono proprio sul carrello della spesa. Infatti il ministro Brunetta ha anticipato che è intenzione del governo quella di abbassare l’Iva sui beni di prima necessità. Questo significa fare al supermercato quello che il taglio sulle accise ha fatto al distributore di benzina.

Quanto risparmiano gli italiani

Tagliare l’Iva sui beni del supermercato e un po’ come tagliare le accise al distributore di benzina. Sostanzialmente significa un abbassamento immediato e netto dei prezzi che gli italiani trovano nei supermercati e nei discount. Per le famiglie sarebbe un aiuto straordinario, ma non basta perché probabilmente sta arrivando anche un altro bonus 200 euro. Infatti oltre al bonus 200 euro di luglio, nel decreto di aiuti bis dovrebbe trovare posto anche un secondo bonus 200€ proprio per il mese di agosto. Questi aiuti sono stati fortemente richiesti dai sindacati ma il fatto è che i cittadini ne hanno bisogno estremo perché le famiglie hanno sempre più difficoltà a fare la spesa.

Come ottenere lo sconto

Ma vediamo come potrebbe funzionare questo taglio dell’IVA al supermercato. Secondo Brunetta il governo ha incassato veramente tanti soldi da quando c’è l’inflazione. Infatti su ogni bene venduto il governo per percepisce la sua percentuale tramite l’IVA. Aumento dei prezzi significa che è aumentata anche l’IVA che il governo ha intascato e con quei soldi si può operare il famoso taglio dell’IVA tanto desiderato dagli italiani.