Arriva il Bonus Prima Infanzia e la famiglia si ritrova con 250€ in più, gioia per il dono

C’è un aiuto prezioso per la famiglia con i figli a carico ed è cumulabile con l’assegno unico universale.

Come sappiamo le famiglie italiane sono sempre più in difficoltà a causa dell’aumento del costo della vita.

ANSA

Quando si hanno figli a carico le spese non finiscono mai e molti non sono contenti dell’arrivo dell’assegno unico universale. Infatti l’assegno unico universale ha cancellato quasi tutti i bonus che esistevano prima.

Bonus interessante

Eppure c’è questo aiuto da €200 che può essere veramente utile alle famiglie e che bisogna assolutamente richiedere.

Pixabay

Come dicevamo con l’assegno unico universale il governo ha deciso di fare un’unica erogazione proporzionale all’ISEE e al numero dei figli. Quindi un solo bonus per riunire tutti quelli che c’erano prima. Tuttavia molte famiglie sono scontente di questo e preferivano una situazione con più bonus molteplici e variegati. Ma è importante sottolineare come ci sono ancora dei bonus cumulabili con l’assegno unico. Prima di vedere questo bonus prima infanzia da €200 è in caso di ricordarli. Il bonus musica da €1000 è ancora cumulabile con l’assegno unico.

Un aiuto cumulabile con AU

Ma anche il bonus nido è cumulabile con l’assegno unico e si può chiedere da zero a tre anni per agevolare le spese del nido pubblico e privato. Ma vediamo questo aiuto da 250€. Questo aiuto molto spesso sfugge alle famiglie e non lo richiedono. Il problema è che mentre i bonus nazionali sono molto noti e reclamizzati quelli locali sono poco noti anche se spesso sono altrettanto importanti. Infatti questo bonus da 200 euro viene erogato dai comuni. Il bonus prima infanzia può essere erogato a coloro i quali abbiano figli da 0 a 6 anni. Ma trattandosi di un aiuto di tipo comunale ci sono anche comuni che fissano tetti diversi.

Il bonus di 200 euro

Infatti ogni comune può regolarsi come vuole sia in merito alla cifra erogata che al tetto ISEE effettivamente valido per chiedere il bonus. Ma anche riguardo tetti e soglie di età del bambino. Quindi i requisiti sono da verificare caso per caso sul sito del comune. Ma qualcosa di simile capita anche per i bonus scuola. Infatti i bonus scuola sono erogati dalle regioni e variano caso per caso. Proprio per questo oggi le famiglie controllano con grande attenzione i siti dei degli enti locali perché spesso mettono in campo aiuti per i bambini molto interessanti. Questi bonus sono comunque sempre cumulabili con l’assegno unico universale e il fatto di godere di uno non esclude il beneficio anche dell’altro.