Bonus €200: finalmente il Governo lo riconosce ufficialmente a tutti gli esclusi, gioia per la svolta

Del bonus €200 si sta discutendo tantissimo, ma se arrivano notizie negative arriva anche una notizia molto positiva.

Il ministro Orlando ha detto che il bonus sarà riconosciuto anche a tutti quelli che fino ad ora erano stati esclusi. Vediamo come funziona.

ANSA/UFF.STAMPA

Il bonus 200 euro è nato per dare una mano concreta a tutti gli italiani stremati dall’aumento del costo della vita. Il bonus €200 si eroga per un solo mese ma soltanto a determinate categorie.

Bonus riconosciuto a tutti gli esclusi col decreto di agosto

Tuttavia adesso il ministro Orlando ha fatto un’apertura molto importante. Vediamo che cosa cambia.

Pixabay

Molti nel decreto aiuti bis di agosto avevano sperato che ci fosse spazio per una proroga del bonus 200€. Tuttavia il governo ha detto di no ad ulteriori bonus €200 ma ha preferito aumentare stabilmente stipendi e pensioni. Quindi gli stipendi saranno aumentati fino alla fine dell’anno grazie ad una ulteriore contribuzione. Invece le pensioni saranno aumentate in modo diverso. Le pensioni saranno aumentate grazie ad un anticipo della perequazione.

La svolta del Governo

In sostanza i pensionati avranno in autunno quegli aumenti che avrebbero dovuto avere all’inizio del 2023 come adeguamento all’inflazione. Ma finalmente il governo concede il bonus 200 euro anche agli esclusi. Infatti il ministro Orlando ha detto che estenderà il bonus a tutti quei dipendenti con redditi fino a 35.000€ fino ad ora non avevano diritto a percepirlo. Il punto è che tanti lavoratori dipendenti non avevano potuto godere dell’esonero contributivo partito con la legge di bilancio del 2022. Per esempio chi è in cassa integrazione o in maternità non ha potuto godere dell’esonero contributivo partito con l’inizio di quest’anno.

Finalmente una scelta più inclusiva per il Bonus 200€

Non avendo potuto godere della prima decontribuzione non ha potuto nemmeno godere del bonus di €200. Ma questa chiaramente è un’ingiustizia e quindi il ministro Orlando ha detto che grazie ad una autodichiarazione anche questi dipendenti possono godere dei 200 euro. Ma non basta, il governo si è impegnato a garantire il bonus anche ai precari e agli stagionali. Il bonus 200 euro proprio con il decreto aiuti bis di Agosto dovrebbe quindi essere ampliato anche ai lavoratori dell’Agricoltura e a quelli della scuola precari.