Conto in banca: se superi questa soglia arrivano tassa e Finanza, poi normativa su patrimoniale

Cambia tutto sul conto in banca e arriva la mini patrimoniale in attesa della patrimoniale maxi.

Ma sul conto in banca superata una certa soglia arriva anche la tassa e i controlli della Finanza. Vediamo che cosa sta succedendo.

ANSA

Ci sono tante novità sul conto in banca ma è utile partire con i nuovi controlli della Finanza. Infatti la Finanza sta attentamente monitorando i conti in banca degli italiani.

Controlli e tassa sul conto

L’Agenzia delle Entrate ha due nuovi strumenti informatici per controllare i conti correnti.

Pixabay

Uno è l’intelligenza artificiale vera mentre l’altro è la supera anagrafe dei conti correnti. L’intelligenza artificiale vera è un’intelligenza artificiale molto evoluta in grado di verificare tutto ciò che gli italiani fanno sul conto corrente e sul bancomat. Ovviamente anche la carta di credito viene accuratamente monitorata. Tutti questi dati vengono incrociati insieme e qualsiasi comportamento anomalo sarà immediatamente stangato. Ma arriva una nuova soglia che fa scattare la tassa e anche qualcosa di più.

La soglia

Infatti superata la giacenza dei 5.000€ scatta l’imposta di bollo ma si può evitare. Vediamo come funziona. Sui conti correnti italiani quando si supera la giacenza dei 5.000€ scatta l’imposta di bollo. Si tratta di una vera e propria tassa dello Stato e quindi non può essere evitata semplicemente cambiando banca o passando a una banca on-line. L’imposta di bollo vale poco meno di 40 euro per i privati e €100 per le imprese. Si tratta di una vera e propria tassa ma evitarla si può. Per evitare questa tassa basta tenere la giacenza sotto i €5000 magari facendo degli investimenti. Ovviamente gli investimenti comportano un rischio ed è sempre importante stare attenti.

La patrimoniale: che succede

Ma sui conti correnti può anche arrivare la patrimoniale. Vediamo perché: le famiglie povertà assoluta in Italia sono una su 12 e la povertà è addirittura triplicata in pochi anni. Il governo ha l’estrema necessità di varare nuovi potenti aiuti sociali ma il bilancio dello Stato non se lo può permettere. Infatti la patrimoniale potrebbe riuscire a fare entrare nelle casse dello Stato le somme necessarie per aiutare chi più in difficoltà. Si tratta di un dibattito politico molto serrato e vedremo nei prossimi mesi che cosa accadrà.