Paura sul mondo delle criptovalute: truffe e fallimenti, la gente non si fida più

Tanta tensione sul mondo delle criptovalute perché le notizie che arrivano sono sicuramente molto negative.

Dall’inizio dell’anno il Bitcoin e le altre criptovalute hanno perso tanto ma le notizie che più spaventano gli aspiranti investitori sono proprio quelle delle truffe e dei fallimenti. Cerchiamo di capire che cosa sta succedendo.

Pixabay

Fino al 2021 le criptovalute avevano fatto segnare record su record.

Troppi problemi sulle criptovalute

C’erano stati momenti di flessione ed anche momenti di tensione ma sostanzialmente il Bitcoin e le altre criptovalute hanno sempre continuato a crescere di valore in modo molto forte e molto consistente.

Pixabay

Se all’inizio l’investimento in criptovalute era considerato qualcosa di complesso e ben pochi ci credevano, pian piano questo particolare tipo di investimento ha tratto un numero sempre più consistente di persone. Addirittura nel 2021 tante importanti istituzioni finanziarie hanno iniziato a consigliare anche ai loro clienti di investire in criptovalute. Sempre nel 2021 la SEC aveva autorizzato il primo etf sulla Borsa americana focalizzato proprio sul Bitcoin.

Fallimenti e truffe

Quindi il 2021 si era chiuso nella convinzione generale che i Bitcoin e le altre criptovalute fossero un investimento ormai sdoganato. Tuttavia nel 2022 le cose sono fortemente cambiate. Nomi di spicco del mondo delle criptovalute sono andati in fallimento e si sono segnalate delle truffe anche molto pesanti. Ma se i fallimenti e le truffe hanno gettato un’ombra sicuramente negativa sulle criptovalute è stato anche un altro elemento a far tremare questo comparto. Infatti nel 2021 si era diffusa la convinzione che le criptovalute potessero essere una riserva di valore in caso di inflazione. Autorevoli economisti avevano detto che in caso di forte inflazione proprio le criptovalute potevano essere una riserva di valore da non sottovalutare.

Problema sull’inflazione

C’è chi le aveva paragonate addirittura all’oro da questo punto di vista. Questo sicuramente aveva dato una grande fiducia nei confronti di questo comparto. Ma oggi proprio nel momento della forte inflazione, le criptovalute stanno perdendo fortemente di valore. Dunque l’inaffidabilità nei confronti dell’inflazione unita ai fallimenti eccellenti e anche alle tante truffe sicuramente stanno scoraggiando i potenziali investitori. Eppure non è certo questo il momento in cui si possa dire che per le criptovalute la festa sia finita. Infatti molti investitori continuano a credere alle criptovalute e ritengono che proprio questo sia il momento in cui entrare a prezzi bassi.