Nuovo Bonus Giovani da 2500€: corsa delle famiglie a richiederlo, risparmio e aiuto lavorativo

La situazione occupazionale italiana è veramente disastrata e un bonus da 2.500 euro per i giovani può essere veramente una grande opportunità.

Questo bonus da 2.500 euro lo possono richiedere tutti coloro i quali siano sotto i 35 anni ed è uno dei bonus sicuramente più particolari e più utili di questo periodo.

ANSA

Vediamo come funziona. Questo bonus da 2500 euro può essere erogato a tutti i giovani che vogliano fare un salto di qualità nella loro situazione occupazionale.

Soldi in tasca ed aiuto sul lavoro

Infatti in Italia purtroppo i giovani disoccupati sono tantissimi.

Pixabay

Ma non mancano nemmeno tantissimi giovani che svolgono lavori veramente poco remunerati. Infatti bisogna sottolineare come i lavoratori poveri in Italia siano un numero impressionante. Questo bonus da 2500€ è pensato proprio per loro. Infatti esiste un lavoro in Italia che è sempre estremamente richiesto da nord a sud. Questo lavoro però richiede una qualifica particolare che è piuttosto costosa. Questo lavoro è il lavoro del camionista e dell’autotrasportatore. Trovare lavoro come camionista e autotrasportatore è facilissimo perché questa professione è molto richiesta tuttavia per poter fare questo lavoro c’è bisogno della patente CQC.

Aiuto per conseguire l’abilitazione a questo lavoro

Infatti solo grazie a questa particolare patente si possono guidare questo genere di mezzi. Tuttavia conseguire questa patente è davvero costoso e di conseguenza il governo mette in campo 2500€, proprio per aiutare il giovane a sostenere Le spese di questa costosa patente. Grazie a questo bonus i giovani potranno avere ben 2.500 euro di rimborso sulle spese della scuola guida sostenute per avere questo genere di patente. All’inizio questo bonus valeva soltanto €1000.

Aumentato dal Ministero

Tuttavia con €1000 non si possono coprire completamente le spese della scuola guida e quindi il bonus è stato potenziato fino a 2500€. Questo bonus si può chiedere dal 2022 fino al 2026. Quindi in questo lungo periodo di tempo si potranno chiedere questi aiuti per poter accedere a questa professione. Il rimborso per le spese della scuola guida è pari all’80%. Dunque si tratta di un rimborso spese di 80 per cento fino al tetto massimo di 2.500€ per poter richiedere il bonus patente. La piattaforma per le domande ancora non è partita ma bisogna sottolineare che anche se si chiama bonus patente questo bonus non serve assolutamente per conseguire la normale patente B.