Il Cashback ritorna a settembre: gioia delle famiglie per il forte risparmio, come averlo

Il Cashback è stata una misura molto amata tra quelle proposte dal governo Conte.

Infatti il governo Conte aveva introdotto sia la lotteria degli scontrini che anche il Cashback.

ANSA

Se la lotteria degli scontrini è ancora attiva, il Cashback invece sembrava decisamente tramontato. Invece in questo mese di settembre il Cashback ritorna e può essere una concreta occasione di risparmio proprio per tante famiglie italiane.

Il ritorno della misura più amata

Infatti le famiglie italiane amavano molto avere un rimborso sulle spese e quindi quando il governo Draghi ha deciso di non confermare il Cashback sicuramente per tante famiglie è stata una cattiva notizia.

Pixabay

Eppure anche a settembre c’è la possibilità di ottenere il Cashback. Infatti la misura del Cashback non è stata confermata dal governo Draghi ma è ritornata sotto forma di aiuto proposto da Poste Italiane. Infatti è proprio Poste Italiane a mettere in campo un Cashback molto interessante. Il Cashback di Poste Italiane è attivo dallo scorso primo luglio e si chiuderà il 30 settembre 2022. Gli italiani stanno amando molto il Cashback della carta PostePay e quindi è importante sottolineare che fino a tutto settembre sarà ancora possibile beneficiarne.

Come avere i rimborsi

Si parla anche di proroghe per questo Cashback ma per quello che si sa adesso dovrebbe terminare proprio il 30 settembre e quindi è il caso di approfittarne in questo mese. Vediamo come funziona il Cashback della carta Postepay. La carta Postepay è un prodotto molto diffuso e molto amato dagli italiani e sono davvero tantissimi i cittadini che ne hanno una. Poste Italiane, consapevole del grande successo dell’iniziativa del Cashback ha deciso di creare un Cashback proprio per la carta Postepay. Quindi chiunque farà la spesa utilizzando la carta Postepay potrà avere un rimborso variabile.

Le opzioni più convenienti

Per fare degli esempi, ai supermercati Esselunga si potranno avere 3 euro di Cashback se si paga con Postepay, mentre invece per Eni ed IP c’è un euro di rimborso. Per avere il Cashback è importante fare almeno 10 euro di spesa e poi pagare mediante l’app di PostePay con il codice QR. Ma in realtà gli esercenti che aderiscono all’iniziativa sono tanti e quindi  ci sono tante situazioni in cui si può ottenere il Cashback sugli acquisti. Ma non è soltanto la carta Postepay bensì anche altre carte stanno mettendo in campo dei Cashback e quindi non bisogna credere che il Cashback sia decisamente e definitivamente tramontato.