Bonus 200€: puoi riaverlo a settembre-ottobre e bonus 1800€ fisso fino al 2024

Il bonus 200 euro ritorna per la gioia di tanti italiani. Il bonus da 200€ è sicuramente un bonus gradito perchè va a contrastare il terribile carovita.

Ma fin dal sua apparire il bonus era stato contestato proprio perchè veniva erogato una volta soltanto.

ANSA-I LOVE TRADING

Ma adesso il bonus ritorna. vediamo che  succede. Innanzitutto il governo ha parallelamente aumentato stipendi e pensioni.

Ritorno del bonus 200€

Con l’aumento di stipendi e pensioni fino alla fine dell’anno il governo ha dato una mano strutturale a dipendenti e pensionati e poi arrivano le date dei ritorni del bonus 200 euro.

Pixabay

Ma prima di vedere il ritorno del bonus bisogna sottolineare come molti abbiano definito questi aiuti incongrui. Infatti i più poveri come inoccupati e casalinghe sono rimasti fuori da questi aiuti e questo ha riacceso il dibattito sul reddito di base, che contrasterebbe la povertà e sarebbe universale. Ma vediamo quando ritorna il bonus 200 euro. Innanzitutto il bonus da 200 euro torna a settembre. per le partite IVA.

Settembre ed ottobre

Prima di vedere il bonus più ricco confermato addirittura fino al 1024 è il caso di notare come il bonus da duecento euro per le partite iva sia richiedibile tramite il meccanismo del clickday. Quindi in un giorno di settembre non ancora precisato ci sarà la possibilità di chiedere il bonus alla propria cassa previdenziale di appartenenza specificando due cose. La prima è che il bonus non sia già stato chiesto ad un’altra cassa previdenziale e poi che non lo si abbia già ricevuto a qualsiasi altro titolo. Ad esempio il dipendente che è anche professionista, non lo può più chiedere se lo ha ricevuto in busta paga.

Il bonus da 1800 euro confermato fino al 2024

Anche ad ottobre il bonus 200€ ritorna per tante categorie che erano state escluse in un primo tempo. Ma ad essere confermato fino al 2024 è un bonus che tantissime famiglie italiane sfruttano per avere un rimborso fino a 1800 euro per alcune spese di casa. Questo bonus è il famoso bonus che consente di avere la detrazione fiscale per i lavori al verde della villetta o dell’appartamento. Deve trattarsi di lavori di manutenzione o di ripristino o di creazione ex novo riferibili a qualsiasi elemento del verde domestico. Creare una siepe, rientra in questo bonus così come rientra la creazione di un pozzo artesiano, ma è davvero interminabile la lista degli interventi.