Bonus spesa sorprendente da €1000: richiedilo dal 12 settembre ma serve ISEE, generi prima necessità

Le famiglie italiane sono alla ricerca di bonus e i nuovi bonus spesa si rivelano come estremamente ricchi ed estremamente utili in un momento così duro della nostra economia.

Un bonus pesa da 1.000 euro è sicuramente qualche cosa di sorprendente perché di solito questi bonus non arrivano mai oltre i €500, ma vediamo che cosa ha messo in campo lo Stato per aiutare le famiglie più in difficoltà.

ANSA

Oggi le famiglie sono in estrema difficoltà perché gli introiti sono sempre più bassi e più precari ma soprattutto perché l’inflazione ormai ha superato l’8%.

Forte inflazione e nuovo bonus

Con un’inflazione così elevata anche un gesto banale come quello di fare la spesa diventa estremamente difficile per tante famiglie e proprio per questo gli aiuti sociali non bastano mai.

Pixabay

Le famiglie chiedono con sempre maggiore forza e sempre maggiore rabbia nuovi aiuti e nuovi sostegni e così questo bonus da €1000 può essere sicuramente qualche cosa di molto valido. La domanda per questo bonus €1000 parte dal 12 settembre e ovviamente è necessario l’ISEE. I bonus spesa sono qualcosa di estremamente importante perché si tratta di soldi subito alla famiglia per fare la spesa ma anche per gli acquisti dei generi di prima necessità.

Il nuovo bonus ha bisogno dell’ISEE

Per poter accedere a questo particolare tipo di bonus c’è bisogno dell’isee oppure dell’isee corrente. Infatti se la famiglia ritiene di rientrare nei paletti del bonus attraverso l’ISEE questo sarà sicuramente qualcosa di utile, ma se ultimamente la famiglia ha avuto un peggioramento delle condizioni economiche e allora sicuramente sarà più vantaggioso utilizzare l’ISEE corrente. Questo perché l’ISEE corrente certifica la situazione più recente della famiglia. Questi bonus spesa da €1000 si sono resi necessari da quando l’inflazione la guerra in Ucraina hanno messo in ginocchio veramente tantissime famiglie.

La domanda

Le famiglie non se la fanno più a tirare la cinghia anche perché ormai sono tantissime le famiglie italiane che non acquistano più nemmeno le cose più fondamentali. Non sorprende che le famiglie vadano a fare la spesa al discount e che spesso non riescano a farla neppure lì. A far partire questo bonus da €1000 per la spesa è il comune di Monreale in provincia di Palermo. In realtà i buoni spesa si sono in tutti i comuni italiani ma questo qui di Monreale è un po’ particolare perché ha una quota fissa di €1000 è una quota variabile in proporzione proprio alla situazione concreta della famiglia. Una certa quota di questo bonus viene concessa per pagare i debiti sulla TARI o su altre imposte.