Gli italiani ormai vendono l’auto: l’alternativa per muoversi costa pochi centesimi ed è una gioia di risparmio

L’automobile ormai per gli italiani è una stangata e i numeri parlano chiaro.

Non soltanto c’è stato un vero e proprio crollo delle immatricolazioni ma gli italiani stanno anche cominciando a vendere le loro auto.

ANSA

Le immatricolazione negli ultimi mesi sono letteralmente crollate e la tanto decantata auto elettrica ormai non la vuole più nessuno.

Mantenere un’auto costa troppo e gli italiani le vendono

Questo non deve sorprendere perché ormai con le bollette dell’energia alle stelle ricaricare l’auto elettrica è diventato proibitivo ma in generale è proprio mantenere un’auto che sta diventando impossibile per le famiglie italiane sempre più povere e con stipendi sempre più precari. Gli italiani guadagnano letteralmente un tozzo di pane mentre le bollette salgono alle stelle e quindi non deve sorprendere che tanti Italiani stanno prendendo la drastica decisione di vendere la loro automobile. Bollo assicurazione e manutenzione: gli italiani non vogliono più tutti questi fardelli.

Alternative che costano poco e che convengono veramente

Anche perché le alternative per muoversi in città e fuori città ci sono.

Pixabay

Innanzitutto gli italiani stanno cominciando a usare i monopattini elettrici. Anche coloro i quali non gradivano molto questa tecnologia ormai stanno cercando di usare questi strumenti più economici. Inoltre tanti Italiani stanno tornando ai mezzi pubblici anche grazie al bonus €60 messo in campo dal governo proprio per i mezzi pubblici. Ma quando i mezzi pubblici e i monopattini elettrici non riescono ad aiutare in determinati tragitti gli italiani stanno riscoprendo le grandissime potenzialità del car sharing.

Il modo più economico che tutti stanno usando

Infatti sul play store e sull’app store di Apple è facile scaricare le applicazioni che consentono di dividere il tragitto con altri automobilisti. Si dividono le spese della benzina e non si hanno nemmeno i fastidi di cercare un parcheggio. Ormai gli italiani si sono appassionati al car sharing perché il risparmio è veramente tantissimo e non si ha più il costo di dover tenere sul conto di casa una costosissima automobile. Tuttavia questo è solo il riflesso del vero dramma: la povertà dilagante e le tensioni sociali potrebbero diventare esplosive. Nelle vostre email leggiamo ansie e disperazione e ci dispiace moltissimo.