Busta paga più ricca fino a €280 già ottobre: gioia lavoratori, aiuto ricchissimo e giusto

Vediamo cosa cambia nella busta paga dei lavoratori italiani e perché arrivano aumenti in più che sicuramente fanno comodo in questo duro periodo.

Sicuramente per i dipendenti non è un periodo facile come non lo è per nessuno in Italia.

I Love Trading

L’aumento delle bollette del 60% ad ottobre ha messo letteralmente in ginocchio le famiglie e oggi pagare la bolletta così come fare la spesa al supermercato è un dramma davvero per tanti.

I nuovi forti aumenti in busta paga

Ma arrivano aumenti in busta paga che possono essere veramente utili. Vediamo di capire cosa sta succedendo.

Pixabay

Il Governo ha la necessità di sostenere le famiglie e le famiglie dei dipendenti che chiaramente stanno patendo duramente questa brutta situazione economica. Quindi a causa della situazione drammatica la busta paga ha bisogno di essere rinforzata perché i piccoli aumenti disposti fino ad oggi sono realmente un nulla se rapportati al quasi nove per cento dell’inflazione. Con il messaggio INPS numero 3499 del 26 settembre 2022 è stato disposto l’aumento dello sgravio contributivo del 1,2%.

Quanto si ha in più concretamente

Questo aiuto arriverà ai dipendenti che proprio nel mese di novembre avranno una retribuzione entro i 1538€. Ma prima di vedere l’aumento di cui si potrà godere, ricordiamo brevemente i bonus: a novembre c sarà proprio quello di €150. Quindi questo bonus di €150 sostanzialmente funziona come quello da 200€. Ma attenzione perché se per i dipendenti pubblici e tutto automatico per i dipendenti privati c’è bisogno dell’autodichiarazione. Ma è importante sottolineare come anche la tredicesima mensilità avrà lo sgravio del 2%. Nel complesso secondo gli esperti del mondo del lavoro nell’arco dei sette mesi la busta paga avrà un aumento di 280 euro. Quindi questo aumento di €280 è l’aumento complessivo del dipendente al quale poi dovranno essere sommati il bonus da €200 e anche il bonus da €150 ovviamente se si ha diritto.

Gli altri aiuti e le polemiche

Eppure cresce la polemica in merito al fatto che mentre i dipendenti sono comunque sempre tutelati, ci sono ampie fasce della popolazione che non godono di nessuna tutela e che non hanno diritto praticamente ad alcuna forma di aiuto statale anche perché il reddito di cittadinanza sta per essere modificato e forse eliminato. Qui su I Love Trading da tempo stiamo sottolineando come gli aiuti degli ultimi anni abbiano seguito logiche perverse (montagne di soldi ai ricchi con i bonus casa) oppure poco decifrabili. Invece nessuno spazio è stato offerto ad aiuti di stampo universale che potrebbero essere una rivoluzione nello stato sociale.