Bonus IRPEF mensile da €80: ora tutti possono averlo ed è un aiuto più forte

Arrivano delle novità positive per quello che riguarda il bonus IRPEF da €80.

Innanzitutto è importante ricordare che il bonus IRPEF è stato effettivamente già confermato nella manovra di bilancio ma ci sono comunque delle importanti novità che vanno tenute in considerazione.

ANSA

Innanzitutto si era inizialmente parlato della trasformazione del bonus da €80 in busta paga in una vera e propria detrazione.

Le novità sul Bonus da 80 euro

Ma questa cosa non ci sarà e quindi per 12 mesi effettivamente il bonus da €80 continua la sua strada normale, ma le novità sul bonus da €80 sono comunque sia interessanti.

Pixabay

Vediamo che cosa cambia. Fino ad oggi a poter beneficiare del bonus da €80 erano tutti i lavoratori subordinati sia pubblici che privati. Sia i lavoratori con contratto a tempo determinato che con quello indeterminato potevano effettivamente beneficiare del bonus fino a €80 al mese. Ma anche i borsisti, i tirocinanti e gli stagisti potevano avere gli €80 mensili. Una forte polemica riguardo al bonus da €80 è che sia i pensionati che le partite IVA che anche gli incapienti non potessero beneficiare del bonus. La motivazione sempre adotta a questa vera e propria ingiustizia era che non avendo un Irpef da pagare non aveva senso che beneficiassero del bonus da €80.

Come funzionano ora le soglie e chi ne beneficia

La soglia minima per poter beneficiare del bonus di €80 è quella di 8174 all’anno. La soglia massima per poter beneficiare del bonus da €80 è di 26.600 all’anno. Ma vediamo le novità interessanti sul bonus da €80. E’ importante capire che fino a 24.600 euro il bonus in busta paga è proprio di €80. Ma quando si arriva a 26.600 il bonus non sparisce. Infatti quando si arriva a 26.600 il bonus da €80 comincia a calare sempre di più fino ad azzerarsi. Tra l’altro nella procedura di calcolo relativa al reddito adesso questo reddito è al netto del reddito prodotto dall’unità immobiliare che è l’abitazione principale del beneficiario.

Come ottenere l’aiuto economico mensile

Per beneficiare del bonus da €80 è importante capire che non c’è bisogno di presentare domanda perché è il sostituto d’imposta ad erogarlo. Quindi è proprio il sostituto d’imposta che in busta paga erogherà gli €80 al lavoratore. Ma non si placano le polemiche per il fatto che proprio le persone economicamente più deboli non ricevano questo aiuto e soprattutto ben presto si vedranno private anche del reddito di cittadinanza proprio mentre le bollette stanno aumentando e questo rischia di creare un allarme sociale realmente senza precedenti in Italia.