Gioia di risparmio: ora puoi scaricare una montagna di spese, soldi subito, ricorda documenti, novità

In questo periodo le famiglie italiane sono in grandissima difficoltà proprio perché l’aumento dei prezzi non lascia scampo.

Ci sono tanti bonus e aiuti messi in campo dal governo ma purtroppo le famiglie che non riescono a pagare le bollette che non riescono a fare la spesa sono veramente troppe: si tratta di una vera e propria emergenza sociale perché i prezzi sono aumentati talmente tanto che per le famiglie riuscire a stare dentro i costi diventa quasi impossibile.

I Love Trading

È importante ricordare che attualmente l’inflazione è al 12% e questo significa che riuscire a stare all’interno delle normali spese di casa è davvero durissimo.

Ricche detrazioni per aiutare le famiglie in difficoltà

Il crollo del potere d’acquisto delle famiglie fa il paio con un forte deprezzamento dei risparmi e quindi le famiglie si chiedono per esempio come possono fare ad affrontare il freddo di questo inverno con le bollette che diventano sempre più care.

Pixabay

Ma proprio per questo c’è la possibilità di avere tantissime detrazioni e vediamo come fare ad avere questo forte aiuto dal punto di vista fiscale. Innanzitutto c’è la possibilità di detrarre le spese delle attività sportive dei propri figli dai 5 ai 18 anni. Ma per portare in detrazione le spese mediche di tutte le persone a carico è importante stare attenti ad alcune cose.

Come fare per non perdere le detrazioni

Le spese del dentista possono essere scaricate nel modello 730 ma bisogna stare molto attenti a due cose. Innanzitutto la spesa deve essere sanitaria e non deve avere delle finalità estetiche o di bellezza. Inoltre le spese per poter essere scaricate devono essere superiori alla franchigia di 129,11€. Quindi in sostanza la detrazione fiscale sia proprio sulla cifra che supera questa franchigia. Ma esiste anche un limite per le spese che si possono scaricare: questo limite è di 6.167,48€. Quindi si potrà scaricare il 19% proprio sulla cifra che supera la franchigia che abbiamo detto prima. Gli esami di laboratorio, le radiografie, i controlli le spese per l’affitto o anche per la manutenzione delle protesi dentarie e degli apparecchi ortodontici sono tutte cose che rientrano nella detrazione.

Nuovi documenti e pagamenti tracciabili

Ma è importante che nella fattura o nella ricevuta fiscale sia indicata la natura sanitaria della prestazione quindi che venga fugato il dubbio che sia una prestazione di natura estetica. Ricordiamo infatti che tutte le cure di bellezza non possono essere detratte. Se le spese mediche rientrano in quelle effettivamente detraibili, il contribuente dovrà sempre conservare lo scontrino. Inoltre i pagamenti dovranno essere eseguiti in modalità tracciabile. Quindi solo i medicinali possono essere pagati in contanti ma per tutte le altre cose c’è la necessità di pagare con bancomat o carta di credito o anche con bonifico perché altrimenti la detrazione non si potrà avere.