Bollette domiciliate in banca: puoi perdere tutto, nuovo allarme tremendo

C’è un nuovo allarme che riguarda le bollette domiciliate in banca: cosa devi sapere.

Quando si fa riferimento alla domiciliazione bancaria si intende un’operazione grazie alla quale è possibile l’addebito sul conto bancario del cliente in maniera automatica. Si tratta, chiaramente, di un soluzione pratica che permette di evitare le lunghe file presso gli sportelli. Tuttavia, sorge spontaneo chiedersi se convenga davvero.

Bollette domiciliate in banca, cosa sapere / Foto Ansa

In particolare, molti utenti si domandano se questo metodo di pagamento sia conveniente per quanto concerne le bollette di luce e gas.

Bollette domiciliate in banca: vantaggi

Sono tante le persone che si chiedono se sia vantaggioso o meno utilizzare il metodo di pagamento in esame. Tanto per cominciare va detto che senza ombra di dubbio si tratta di un metodo che può risultare particolarmente indicato se si ha paura di dimenticarsi di pagare le bollette.

Bollette domiciliate in banca, cosa sapere / Foto Pixabay

Spesso, infatti, riuscire a pagare in tempo le utenze e dunque prima della data di scadenza può essere difficile a causa dei tanti impegni. Di conseguenza, la soluzione migliore è certamente quella che prevede il ricorso alla domiciliazione bancaria conosciuta anche con la sigla Sdd, Sepa Direct Debit.

A cosa fare attenzione

Chiaramente si tratta di una operazione che presenta sicurezza e trasparenza. Il pagamento automatico dell’importo della bolletta, peraltro, non si verifica subito dopo la ricezione della fattura ma soltanto l’ultimo giorno prima della scadenza della stessa.

In questo modo infatti è possibile avere una piena gestione di quelle che sono le proprie spese: eventualmente poi si può anche presentare richiesta di rettifica laddove venissero riscontrate anomalie. Alla luce di quanto detto, la domiciliazione bancaria risulta essere particolarmente vantaggiosa tuttavia è bene prestare attenzione e controllare accuratamente la bolletta per identificare l’eventuale presenza di errori. Infine, il consiglio è quello di controllare anche la quantità di denaro che si trova sul proprio conto corrente. Nel caso in cui dovesse essere insufficiente infatti si andranno a verificare problemi per quanto concerne pagamento delle utenze di lice e gas.