La maxi rottamazione che fa felici tutte le famiglie: come funziona il nuovo saldo e stralcio sotto i €1000

Sono veramente tantissime le famiglie italiane che hanno debiti col fisco e proprio queste famiglie stanno attendendo con ansia la nuova rottamazione di Giorgia Meloni.

La situazione di tante famiglie italiane è veramente durissima perché tra i debiti col fisco e quelli con i soggetti privati, sono veramente tante le famiglie che non ce la fanno più ad andare avanti.

Il presidente del Consiglio Giorgia Meloni durante conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri, Roma, 4 Novembre 2022. ANSA/GIUSEPPE LAMI

Proprio per questo la nuova rottamazione di Giorgia Meloni potrebbe essere preziosa per tutte queste famiglie che oggi tra l’altro sono anche gravate dai fortissimi costi dell’inflazione.

La nuova rottamazione fa felici tanti italiani

Gli italiani che hanno almeno una pendenza col fisco sono addirittura 23 milioni e il fisco recentemente ha notificato 10 milioni di cartelle.

Pixabay

Quindi la stangata per le famiglie è veramente spaventosa. Proprio per questo Giorgia Meloni sta preparando un saldo e stralcio ter. Questo saldo e stralcio ter dovrebbe puntare ad eliminare tutte le cartelle fino a €1000, ma non basta, perché permetterebbe il saldo del solo 20% per tutte le cartelle fino ai 2.500 euro. Quindi sostanzialmente tutte le cartelle fino ai €1000 sarebbero completamente eliminate mentre quelle fino a 2.500 euro potrebbero effettivamente essere pagate con un semplice 20%.

Cosa succede per le posizioni più pesanti

Ma la novità arriva anche per le cartelle entro i 120.000 euro. Infatti per le cartelle fino a 120.000 euro si può chiedere anche on-line la rateizzazione. Chiedendo online la rateizzazione, questa rateizzazione sarà assolutamente automatica e non si dovrà dimostrare lo stato di necessità economica. Invece per quanto riguarda le cartelle sopra i 120.000€ la situazione è diversa. Infatti per le cartelle sopra i 120.000 euro non si potrà richiedere la procedura online ma bisognerà farlo andando fisicamente all’ufficio. Inoltre per poter avere la rottamazione bisognerà effettivamente dimostrare lo stato di necessità economica e non sempre questo è del tutto semplice.

I tanti che non riescono a pagare

Ma la vera emergenza relativamente al fisco è proprio quella di tante famiglie che purtroppo non ce la faranno a pagare. E’ noto che ci sono tanti soggetti che nonostante le dilazioni non hanno i mezzi per far fronte alle durissime posizioni fiscali insolute e si rischia la bomba sociale. C’è la possibilità che il governo intervenga anche su queste questioni? Oggi appare piuttosto difficile. Infatti le questioni fiscali ormai si intrecciano a doppio filo con quelle sociali e molti sostengono che oltre alle rottamazioni ci sia bisogno di una rete sociale per i troppi che finiscono in difficoltà. Proprio l’esperienza dei decaduti dalle precedenti rottamazioni dimostra come la fragilità degli italiani sia in netto aumento.