Bonus caldaia 2022: ora hai più modi per averlo, caldaia gratis e gas dimezzato per sempre

Il bonus sulla caldaia del 2022 è sicuramente uno dei più richiesti dalle famiglie italiane ma adesso arrivano varie vie per beneficiare del bonus sulla caldaia e per le famiglie è una doppia occasione di risparmio.

Innanzitutto grazie ai vari bonus caldaia si potrà avere la nuova caldaia completamente gratis e già questo è un risparmio straordinario. Ma soprattutto con la nuova caldaia gratis si consumerà molto meno gas proprio perché le caldaie moderne sono molto più efficienti e quindi questo darà una mano concreta alle famiglie contro la terribile stangata del gas.

I Love Trading

Come sappiamo proprio ad ottobre c’è stato un aumento del 60% del costo del gas e dell’energia e quindi per tante famiglie oggi pagare le bollette è diventato difficilissimo. Ma proprio per questo gli incentivi statali sull’acquisto della nuova caldaia sono incredibilmente preziosi ed è importantissimo per gli italiani approfittarne a tutti i costi. Innanzitutto c’è il bonus ristrutturazione al 50%.

Varie vie per ottenere il bonus sulla caldaia e risparmi tanto gas

Infatti su tutte le spese di ammodernamento dell’immobile c’è il bonus al 50% che può coprire l’acquisto di una caldaia senza sistema avanzato di termoregolazione e se la caldaia sia almeno di classe A. Ma c’è un bonus molto più interessante per quanto riguarda la caldaia. Infatti c’è un beneficio sull’acquisto di caldaia a condensazione sempre a partire dalla classe energetica A che vale però ben il 65%.

Però per godere di questo 65% di agevolazione c’è bisogno anche di acquistare impianti di termoregolazione di classe 5,6 e 7. Quindi stiamo parlando del cosiddetto termostato d’ambiente modulante. Nel secondo caso c’è il sensore ambientale e in ultimo c’è la classe rappresentata dalla centralina di controllo ambientale.

Un forte beneficio per le famiglie

In questi casi si arriva a godere proprio del 65% di sconto sull’acquisto della caldaia. Il beneficio rappresentato da questo bonus viene proprio erogato sul conto corrente entro due mesi. Se gli importi sono entro i 5.000 euro l’erogazione è in una volta sola ma se gli importi sono superiori ai €5000 il pagamento sarà dilazionato nel tempo.

Pixabay

Per fare la domanda c’è sempre bisogno di inviare tutta la documentazione all’Enea ma in modalità telematica. Ovviamente è sempre fondamentale inviare le ricevute fiscali ed è sempre fondamentale fare tutto entro i 90 giorni. Infatti questo è il termine perchè enea approvi il bonus e possa consentire concretamente alla famiglia di fruirne.