Conto bancario in rosso: cambia tutto, rischi multipli, 90 giorni o 100€, domiciliazioni trappola

La situazione economica italiana è così grave che purtroppo oggi i tanti Italiani finiscono con il conto in rosso.

Ma le normative sono cambiate ed è molto importante capire che cosa succede se un conto finisce in rosso perché le conseguenze potrebbero anche essere pesanti. Con i fortissimi aumenti delle bollette e con la rata del mutuo sempre più elevata purtroppo le famiglie che finiscono in difficoltà sono veramente troppe. E’ un vero e proprio dramma collettivo quello che si solleva dal paese e non stupisce che tanti stanno chiedendo oramai con vera e propria rabbia il reddito di base universale che sarebbe l’unica speranza di avere il minimo per andare avanti per tutti.

Conto bancario in rosso
Conto bancario in rosso (Fonte: ilovetrading.it)

Tuttavia l’Italia è molto lontana dai Paesi avanzati che hanno già fatto partire questa misura e di conseguenza troppi italiani possono ritrovarsi con i conti in rosso. Ma vediamo che cosa succede proprio quando il conto va in rosso. Nel 2021 ben 5,6 milioni di Italiani erano in povertà assoluta e rappresentavano il 9% della popolazione.

Conto in rosso, molto più facile oggi, vediamo come funziona

Ma dal 2021 ad oggi sono cambiate tante cose e la fortissima inflazione e la guerra probabilmente hanno fatto schizzare veramente verso l’alto questi numeri. Molti sostengono che oggi le famiglie in povertà assoluta siano veramente tantissime.

Con tutti questi nuclei familiari in povertà assoluta non stupisce che tantissimi conti stiano finendo in rosso anche perché tante volte gli italiani non si rendono conto di tutte le varie uscite magari anche automatiche che hanno sul conto come la domiciliazione delle bollette e quindi tante volte finire in rosso può diventare più semplice di quanto sembra. Quindi innanzitutto un primissimo consiglio è quello di monitorare sempre lo stato del proprio conto tramite l’home banking.

Cosa si rischia e le regole differenziate

Sia attraverso il computer che attraverso lo Smartphone si può vedere a quanto ammonta il proprio saldo e specie in questo periodo può essere particolarmente importante. Ogni banca si regola a modo suo per quanto riguarda i conti in rosso ma vediamo delle norme generali che è sempre importante tenere presente.

Conto bancario in rosso: cambia tutto, rischi multipli (I Love Trading)

Esiste una cosa molto importante da capire che è la cosiddetta “clausola dello sconfinamento”. Questa clausola fa sì che i conti possono andare in rosso per un certo tempo senza che ci siano problemi. Ma questa clausola è molto utile ma bisogna anche tenere presente che non in tutti i conti correnti è prevista.

Clausola dello sconfinamento

Se non c’è la clausola dello sconfinamento il conto può andare in rosso quando un pagamento viene ritardato di 90 giorni oppure quando il pagamento supera i €100 oppure quando si superano delle soglie stabilite proprio dalla banca. Ovviamente è meglio evitare tutte le lunghe e contorte conseguenze derivanti da un conto in rosso e quindi se ancora non avete l’applicazione della vostra banca installata sullo smartphone, vi consigliamo di installarla al più presto e di tenere d’occhio i vostri conti proprio per evitare brutte sorprese ma soprattutto conseguenze fastidiose e pesanti.