Stufetta elettrica basso consumo: i modelli giusti per dimezzare bolletta (olio + infrarosso)

Le stufette elettriche possono essere una vera e propria salvezza per gli italiani contro la terribile mazzata delle bollette ma diventa veramente fondamentale capire quali modelli scegliere perché non tutte offrono un grande risparmio.

Non bisogna assolutamente sottovalutare questi piccoli ed economici elettrodomestici. Infatti una stufetta elettrica può sembrare un qualcosa di piccolo e trascurabile. Infatti si trovano un po’ dovunque e costano veramente pochissimo. Si tratta di uno di quei piccoli elettrodomestici che si possono reperire con grande facilità e che proprio a causa del loro prezzo irrisorio magari vengono considerati qualcosa di poco importante.

Risparmio stufetta elettrica
Risparmio stufetta elettrica (Fonte: ilovetrading.it)

Invece utilizzare nel modo giusto, le stufette elettriche (soprattutto scegliendo i modelli giusti) può permettere di risparmiare tantissimo. Infatti le moderne stufette elettriche sono costruite con una tecnologia molto valida che permette davvero di abbassare i costi. Sostituendo anche solo in parte la stufetta elettrica al riscaldamento a gas si potrà arrivare a risparmiare veramente tanto.

La tecnologia più giusta per risparmiare tanto

Un piccolo termoconvettore che funziona grazie all’effetto joule può arrivare davvero a far risparmiare tanto in bolletta perché riscalda l’ambiente con una grande velocità. È importante capire che il consumo della stufetta è proprio proporzionale alla sua potenza. Un termoconvettore o stufetta elettrica di solito oscilla tra i 1500 e i 3000 watt.

Questo vuol dire che ad esempio una stufetta da 2000 Watt tenuta accesa per un’ora consumerà proprio 2 kilowattora. Il costo dell’energia elettrica attualmente secondo quanto certificato dall’autorità per l’energia e le reti sul mercato tutelato è proprio di 0,521 euro per ogni kWh ora. Quindi una stufetta elettrica tenuta accesa per un’ora al giorno in un mese avrà consumato €30.

Ecco le due che ti fanno dimezzare la bolletta

Ma la vera salvezza per gli italiani sono i termoconvettori ad olio. Ad esempio vi suggeriamo un radiatore a olio De Longhi. Un radiatore a olio de Longhi ha la capacità di consumare la metà rispetto ad una normale stufetta elettrica. Non è soltanto la De Longhi a produrre i radiatori ad olio ma questo che vi suggeriamo sembra particolarmente valido.

Risparmio stufa elettrica
Risparmio stufa elettrica (I Love Trading)

In generale questa tecnologia permette proprio di dimezzare i costi della stufetta elettrica. Quindi da un lato la stufetta elettrica permette di abbassare in generale i costi perché si può concentrare il calore proprio nelle zone della casa nelle quali serve di più. Ma poi a questo risparmio si va a sommare anche quello della stufa ad olio che dimezza ulteriormente i costi.

Perché l’infrarosso conviene

Ma un’altra tecnologia fantastica è quella dell’infrarosso. Infatti mentre qualsiasi sistema di riscaldamento deve riscaldare l’aria e poi sarà l’aria a riscaldare le persone e gli oggetti, l’infrarosso non riscalda l’aria ma riscalda soltanto persone ed oggetti e il risparmio è veramente forte.