Voucher lavoro occasionale: lavori subito a 12,41€/ora più la parte in nero, tanti soldi e polemiche

Tornano i voucher sul lavoro occasionale.

Si tratta della tipica misura per il lavoro che piace alla destra ma che non piace alla sinistra e ai sindacati e cerchiamo di capire perché. E’ proprio con la manovra di bilancio del 2023 che Giorgia Meloni ritira fuori i voucher. I voucher in realtà non sono una novità perché erano già partiti nel passato ma poi erano stati aboliti con il governo Gentiloni.

Voucher lavoro occasionale
Voucher lavoro occasionale (I Love Trading)

I voucher infatti si erano rivelati una vera e propria manna dal cielo per tutti i datori di lavoro più sfruttatori che pagavano i lavoratori in nero. Infatti oggi sono proprio i sindacati che protestano per il ritorno dei voucher. Infatti con i voucher chi vuole pagare in nero il lavoratore ha uno strumento fantastico per poterlo fare perché parte del pagamento sarà fatto con i voucher mentre l’altra parte sarà fatta in nero.

Sindacati contrari e Coldiretti favorevole: ma c’è il rischio del lavoro nero

Ma mentre i sindacati sono contrari al voucher, Coldiretti invece è favorevole ma il rischio di sfruttamento del lavoratore è sempre molto forte. Purtroppo in Italia non è passata la legge sul salario minimo e quindi molti esperti stanno dicendo che ci aspetta un 2023 di forte sfruttamento dei poveri lavoratori italiani specialmente al Sud. Dal 2023 sarà ripristinato il pagamento in forma di voucher sia per il mondo dell’Agricoltura che per il mondo del lavoro domestico che per quello della ristorazione che per il servizio alla persona.

Il limite di reddito per la prestazione occasionale è stato innalzato dai famosi €5000 attuali ai diecimila euro nel 2023. Ma anche il contratto di prestazione occasionale diventa più largo e più comodo. Sostanzialmente in una recente intervista a Repubblica è stato spiegato che il datore di lavoro può avere alle sue dipendenze adesso fino a 10 lavoratori subordinato a tempo indeterminato.

Lavoro facile ma tutele per i lavoratori zero

Il leader della CGIL Landini ha fortemente polemizzato contro i voucher perché anche se il governo Meloni li fa nascere con le migliori intenzioni immediatamente si trasformeranno in uno strumento che amplierà lo sfruttamento la precarietà l’evasione fiscale ed il lavoro povero.

voucher lavoro occasionale
voucher lavoro occasionale (I Love Trading)

Anche Luigi Sbarra di CISL ha fortemente polemizzato perché sostanzialmente l’esperienza dei voucher è stata già messa in campo nel passato e si è rivelata veramente tragica per i lavoratori. Un voucher da 12,41 euro equivale ad un’ora di lavoro. Ovviamente i voucher sono uno strumento che tratta il lavoratore senza nessun riguardo e di conseguenza non coprono malattia maternità assegni familiari e disoccupazione.

Potrebbero essere eliminati di nuovo

Già una volta sono stati introdotti ed eliminati perchè aprono le porte allo sfruttamento selvaggio del lavoratore e vedremo che cosa succederà ora. Ma prepariamoci già a leggere sulle cronache tanti casi di lavoratori trattati come carne da macello. Ovviamente la colpa non è del Governo che cerca di creare occupazione ma di un sistema di controlli che spesso è inefficace.