Bollette care: finalmente sbloccati i rimborsi per quel che hai pagato nel 2022, chiedili subito

Le bollette sono state la vera grande stangata delle famiglie italiane e veramente tante famiglie a causa delle bollette troppo care sono finite in difficoltà.

Non sono stati soltanto gli speculatori a mettere nei guai le famiglie ma anche la guerra in Ucraina ci ha messo il suo e ha reso le bollette veramente troppo care per gli italiani. D’altra parte anche tante aziende che erogano luce e gas hanno aumentato le bollette in una maniera che non è in linea con la legge e così l’antitrust adesso impone il rimborso delle bollette troppo care.

Rimborsi bollette
Rimborsi bollette / I Love Trading

Se si sono pagate bollette troppo care sia diritto al rimborso e questa è certamente una buonissima notizia per i cittadini italiani che in questi mesi sono stati vessati da bollette veramente esagerate. Ma vediamo come mai arrivano questi rimborsi.

Pratiche scorrette sulle bollette ed ora hai diritto al rimborso

Nel decreto aiuti bis del 9 agosto scorso il governo Draghi aveva stabilito proprio che a causa della guerra in Ucraina erano sospese dal 10 agosto 2022 al 30 Aprile 2023 tutte quelle clausole che permettono alle società della luce del gas di modificare i prezzi in modo unilaterale. Le modifiche unilaterali dei prezzi sono sempre qualcosa di molto brutto e molto sgradevole per chi le subisce in questo periodo di fortissimi aumenti potevano diventare veramente un pericolo.

Nonostante questo espresso divieto da parte della legge molte società di fornitura dell’energia sono state scoperte dall’antitrust ad aver comunque sia modificato in modo unilaterale le tariffe. Aver cambiato in modo illegittimo il prezzo di fornitura di energia e di gas naturale è qualcosa di illegale e quindi tante famiglie italiane si sono ritrovate con bollette illegalmente alte.

Come avere i rimborsi

In sostanza a quanto pare 2 milioni e mezzo di famiglie avrebbero già subito aumenti ingiustificati sulle bollette e l’autorità antitrust ha definito “spiccati profili di aggressività” nei comportamenti delle aziende di luce e gas perché non soltanto non hanno rispettato la legge ma avrebbero anche ostacolato i clienti nell’esercizio dei loro diritti.

Rimborsi bollette
Rimborsi bollette / I Love Trading

Adesso le società colpite da questi provvedimenti dell’antitrust sono obbligate innanzitutto a sospendere le condizioni illegittime ripristinando i prezzi stabiliti prima del 10 agosto 2022. Ad ogni modo le associazioni dei consumatori hanno sottolineato che i rimborsi agli utenti scatteranno in maniera automatica quindi se in un primo tempo si era pensato che dovesse essere necessaria una richiesta da parte degli utenti e molti effettivamente si stavano chiedendo come poter fare questa richiesta, adesso le associazioni a tutela dei consumatori sottolineano proprio che i rimborsi scatteranno in modo assolutamente automatico.

La domanda non serve ma il sollecito si: ecco come non rischiare di perdere il rimborso

D’altra parte però le stesse associazioni a tutela dei consumatori sottolineano come sia comunque utile inviare un sollecito alla propria compagnia di luce e gas onde evitare altri comportamenti furbeschi.