Bonus over 70: tanti soldi sul conto dal Governo Meloni | Chiedili adesso

Non solo pensioni ma anche bonus per aiutare chi è più avanti negli anni. Importante non sprecare i nuovi aiuti.

L’età media della popolazione italiana aumenta. Il Governo ha introdotto una serie di bonus che possono andare ad integrare le pensioni. Le difficoltà quotidiane per chi è anziano non mancano e per gli over 70 sono a disposizione una serie di bonus e agevolazioni. Con l’ultima Manovra finanziaria il Governo ha introdotto e confermato gli aiuti per migliorare la qualità della vita di chi abbia raggiunto le 70 candeline.

Bonus anziani
Bonus over 70, tanti soldi – ilovetrading.it

Particolare attenzione è stata rivolta a chi abbia la pensione minima o a chi sia in difficoltà. L’aumento dell’inflazione ha colpito soprattutto le famiglie con i figli a carico e gli anziani. La carta acquisti è una carta per i pagamenti delle spese di tutti i giorni che appartiene al circuito MasterCard. Viene ricaricata di €80 ogni due mesi ed è riconosciuta a chi abbia più di 65 anni.

Carta acquisti ed esenzione per la salute

È necessario avere un ISEE entro i 7.640,18 euro. Oltre alla carta acquisti quando si arriva a 65 anni c’è l’esenzione del ticket sanitario. Superata una certa età le visite mediche diventano più frequenti ed essere esentati dal ticket consente un risparmio da non sottovalutare. Per avere l’esenzione oltre all’età dei 65 anni è necessario un ISEE entro i 36.151,98 euro. La richiesta va presentata all’ASL tramite il medico di base.

Bonus over 70
Bonus anziani, richiedi subito i soldi – ilovetrading.it

I comuni erogano bonus specifici per chi raggiunga una certa età e variano a seconda del contesto. Chi supera i 75 anni e ha un reddito entro gli 8000 euro ottiene l’esenzione dal Canone RAI anche se ha i televisori in casa e continua a fruire del servizio pubblico. Oltre i 70 anni ci sono anche i prestiti con rate agevolate e lo sconto sul costo del bollettino postale. Trenitalia e vari luoghi di cultura prevedono ulteriori risparmi.

Bonus e pensioni basse: i sindacati protestano

Il governo Meloni al contrario di quelli precedenti non ama la politica dei bonus e punta maggiormente su un aumento delle pensioni. Le pensioni in Italia sono basse rispetto alla media europea e alcune non consentono di vivere al di sopra della soglia di povertà. Silvio Berlusconi aveva promesso l’aumento delle pensioni minime a €1000 ma poi questo non è stato realizzato. I sindacati dei pensionati protestano per questa situazione e si chiede una riforma radicale del sistema pensionistico.

Quota 103 e Opzione donna previste per quest’anno si sono rivelate deludenti. Molti anziani guardano ai bonus locali messi in campo dai Comuni e dalle Regioni per ottenere un ausilio in più e i bandi on-line da questo punto di vista non mancano.

Impostazioni privacy