Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

Voucher fino a 10.000€, a breve le istruzioni Inps: chi può riceverli

Foto dell'autore

Marina Nardone

Un voucher dal volare di 10.000 euro di sicuro non è un qualcosa da farsi scappare. Tra non molto verranno rese note tutte le istruzioni. 

Il Decreto Lavoro che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale ai primi di Maggio, ha concesso nuovi voucher lavoro che sono buoni per prestazioni occasionali. Si possono utilizzare con una soglia che va da 10 mila a 15 mila euro annui. La procedura però non è ancora stata attivata e si attende una circolare Inps che dovrebbe arrivare a giorni.

In arrivo un voucher dal valore di 10 mila euro
Voucher 10.000 euro – Ilovetrading.it

Si tratta di una forma di pagamento diversa da quella che abbiamo imparato a conoscere in passato.  I buoni lavoro, sono nati nel 2003, allargati nel 2012, aboliti nel 2017 tornati in forma ridotta nel 2018. Ora, sono stati introdotte altre novità rispetto alla Legge di bilancio. I nuovi voucher, saranno disponibili solo per alcuni settori.

Cosa sono i voucher o i buoni lavoro

I voucher o i buoni lavoro, altro non sono che una forma di pagamento che i datori di lavoro scelgono di usare per pagare alcune prestazioni di lavoro accessorio. Sono prestazioni occasionali quindi che vengono svolte al di la di un normale contratto di lavoro e in modo saltuario.

In arrivo un voucher dal valore di 10 mila euro
In arrivo le istruzioni per il voucher – Ilovetrading.it

I voucher non sono tassati e l’unica copertura prevista è quella per infortuni Inail, quindi l’azienda che li utilizza ha una spesa ridotta.

Come detto prima però, questi voucher valgono solo per alcuni settori quali: lavoro domestico, baby sitter, lezioni private, agricoltura, sale da ballo, discoteche, alberghi, bar e ristoranti. Per detti settori si può utilizzare il voucher fino alla soglia massima di 10 mila euro e a pagare possono essere professionisti, associazioni, fondazioni, Enti, lavoratori autonomi, imprenditori e amministrazioni pubbliche. Per quanto concerne l’agricoltura, i buoni lavoro non possono essere eroganti se il lavoro supera i 45 giorni effettivi.

Invece, per quanto riguarda chi lavora nei settori dei congressi, delle fiere, degli eventi, dei parchi o degli stabilimenti termali, i voucher possono essere usati fino ad una soglia massima di 15 mila euro annui e solo se tali settori hanno fino a 25 dipendenti a tempo indeterminato.

Ogni voucher ha un importo pari a 10 euro lordi l’ora che equivalgono a 7,5 euro netti. In un anno, i compensi percepiti dal lavoratore non devono superare i 5 mila euro. I buoni lavoro o voucher, sono acquistabili in tabaccheria ma per poterli utilizzare serve una procedura telematica precisa. l’Inps pe questo ha predisposto un sistema online.

Gestione cookie