Tessera sanitaria: le novità da sapere e cosa fare subito | Attenzione alla nuova comunicazione

Grandi novità in vista per la tessera sanitaria. Tra non molto potrete ricevere una comunicazione in cui capire cosa fare.

In molti hanno nel proprio portafoglio la tessera sanitaria, un documento che ha preso il posto del vecchio tesserino plastificato del codice fiscale. Parliamo di quel documento di colore verde e banco che in molti ricorderanno ma che oggi non viene più utilizzato.

Le varie problematiche della tessera sanitaria
Come risolvere i problemi della tessera sanitaria- Ilovetrading.it

La tessera sanitaria viene utilizzata anche come carta nazionale dei servizi e sul retro della carta, se il cittadino ne ha diritto, è stampata la tessera europea di assicurazione per la malattia. Insomma, si tratta di un documento molto importante che tra non molto vedrà alcune novità. Vediamo di cosa si tratta.

Come risolvere le problematiche inerenti alla tessera sanitaria.

Anche con la tessera sanitaria potrebbe capitare di incorrere in alcuni problemi. Ma come risolversi?

Le varie problematiche della tessera sanitaria
Cosa fare in caso di furto- Ilovetrading.it

Se dovessero sorgere problemi con la nostra tessera sanitaria, vediamo cosa fare nello specifico:

  •  Tessera con errori: dati anagrafici sbagliati per esempio, i cittadini residenti devono rivolgersi al comune di residenza. Per i cittadini non residenti, si può chiedere l’aggiornamento a qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate, presentando ovviamente un documento di riconoscimento. I cittadini residenti che possiedono SPID, CIE o CNS possono aggiornare o modificare gli errori nei dati anagrafici, direttamente online con il servizio “rettifica dati” disponibile sul sito Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente del Ministero dell’Interno;
  • tessera scaduta e necessità di assistenza sanitaria: le prestazioni sanitarie sono comunque garantite anche se la tessera è scaduta, presentando impegnativa rossa o quella elettronica nazionale;
  • tessera scaduta e si deve andare all’estero: ci si deve rivolgere alla propria ASL e richiedere un certificato sostitutivo della Tessera Europea Assicurazione Malattia;
  • non si possiede la tessera sanitaria in farmacia: nel caso di prestazioni sanitare a carico del Servizio Sanitario Nazionale, la farmacia acquisisce il codice fiscale dalla ricetta rossa o dalla ricetta elettronica nazionale. Per le prestazioni che non sono a carico del SSN, la farmacia può chiedere direttamente al cittadino.

In caso di furto, smarrimento o deterioramento della tessera: è possibile chiedere l’emissione di una nuova tessera. In caso di smarrita o rubata, è obbligatorio presentare denuncia alle autorità competenti.

Per richiedere una nuova tessera ci sono diversi modi:

  • sul sito dell’Agenzia delle Entrate, direttamente online;
  •  sempre all’Agenzia delle Entrate, sia con e-mail che con Pec;
  • presentandosi direttamente all’Agenzia delle Entrate;
  •  facendo richiesta direttamente alla propria ASL
  •  attraverso il servizio web all’interno del portale: “Sistema tessera sanitaria”.