Poste Vita riceve una mega sanzione da IVASS ma non è sola: a seguire Intesa Sanpaolo Assicura

Multa molto salata è quella che si è vista arrivare Poste Vita. Una situazione che interessa anche Intesa Sanpaolo Assicura. Ecco cosa sta accadendo. 

Pioggia di sanzioni in arrivo da parte di IVASS. Pare che ci siano alcune società che non hanno rispettato del tutto le regole imposte e che quindi sino state multate a causa di un comportamento illecito. Al centro della bufera ci sono due società molto note, ossia Poste Vita e Intesa Sanpaolo Assicura.

Nuove sanzioni da parte di IVASS
Le sanzioni di IVASS- Ilovetrading.it

Nel mese di luglio, IVASS ha stabilito ben tre sanzioni nei confronti di alcune imprese di assicurazione. Delle multe che sommate tra loro danno vita alla somma di  1.820.000 €. Ma vediamo insieme di scoprire ulteriori dettagli su questo argomento.

La multa elevata ricevuta da Poste Vita e Intesa Sanpaolo Assicura

Poste Vita è stata interessata dall’arrivo di una mega multa il cui importo è pari a 1.800.000 euro. Il motivo?

Nuove sanzioni da parte di IVASS
Multe per Poste Vita- Ilovetrading.it

Pare che il tutto sia da attribuire a carenze da parte del governo nella gestione di tutti i rischi finanziari oltre che alla tutela dei diritti dei vari contraenti. Un qualcosa che interessa ogni investimento effettuato attraverso i vari fondi multi-asset.

Una multa che fa un riferimento particolare a diversi elementi tra cui:

  • la presenza di carenze all’interno del processo di definizione del Risk Appetite Framework;
  • al non aver utilizzato stress test che si basano sul “peggiore caso possibile”;
  • all’intero processo che analizza la divisione dei dividenti;
  • di non aver provveduto a tenere sotto controllo la valorizzazione corretta di ogni strumento finanziario sottostante;
  • non corretta attività di monitoraggio e di indirizzo dell’operatività.

Una mossa in cui la stessa IVASS ha voluto dare un commento affermando che ogni misura che è stata stabilita: “dal Piano di Rimedio presentato all’impresa per superare le irregolarità sono state completate”.

Poste Vita però non è la sola ad essere stata multata anche se le altre aziende sono costrette a pagare delle cifre molto più basse. Stiamo parlando di Intesa Sanpaolo Assicura e Aioi Nissay Dowa Ins. Co. of Europe, due società che hanno ricevuto una sanzione di 10 mila euro l’una. Si tratta di società che operano all’interno del RCA e che hanno ricevuto la multa a causa di una trasmissione tardiva alla banca dati SITA-ATRC di ogni attestato di rischio che si poteva presentare.

Facendo una somma di tutte le sanzioni rilasciate durante i primi sette mesi del 2023, per l’esattezza 27 in tutto, l’importo totale delle multe giunte alle varie imprese è pari a 4.722.148 €.

Impostazioni privacy