Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Adidas ha venduto Reebok ad un prezzo molto più basso di quello di acquisto

Foto dell'autore

Salvatore Dimaggio

Il marchio gli Reebok che era sino ad oggi di proprietà di Adidas è stato venduto. L’acquirente è Authentic Brands Group. L’accordo sarà perfezionato all’inizio del prossimo anno ma già i dettagli sono stati messi a fuoco.

Adidas aveva acquistato Reebok per 3,8 miliardi, mentre adesso lo rivenderà a 2,47 miliardi di dollari. Dunque decisamente è stato venduto per una cifra più bassa rispetto a quella pagata da Adidas. Dal principio di questo 2021 Adidas aveva manifestato il desiderio di focalizzarsi maggiormente sul proprio marchio infatti Adidas ha intenzione di concentrare i propri sforzi sui target stabiliti dal consiglio di amministrazione. Questo non significa che Adidas abbia trovato negativo il periodo di convivenza con il team Reebok. Adidas hanno fatto sapere di aver tratto un grande giovamento da questo storico marchio e di cederlo a malincuore.

Un marchio di prestigio

A sua volta il presidente di ABG sottolinea come l’acquisizione di Reebok è un traguardo importante e di grande valore e come lui e i suoi uomini non vedano l’ora di collaborare col team di Reebok. D’altra parte Adidas ha tenuto a sottolineare che la vendita non avrà un significativo impatto sulle decisioni strategiche della società per l’anno in corso. Reebok rappresenta un brand che gode di grandissima considerazione presso il pubblico e gli appassionati. ABG avrà il compito di mettere a frutto tutto questo per massimizzare il ritorno del proprio investimento.

Leggi anche: Scandalo Twitch: minorenni che si avvicinano indisturbati al gioco d’azzardo

Reebook è entrata così nell’orbita di un gruppo focalizzato sulla rete di vendita. Un gruppo che ha esperienza nell’acquisizione di brand in difficoltà economica. Lo aveva già fatto con Brooks Brothers e Aeropostale.

Leggi anche: Ecco il bonus da 100 euro se acquisti un nuovo televisore. Non chiedono il reddito, ma devi sbrigarti

Adidas è concentrata sul suo progetto di lungo respiro presentato all’inizio di quest’anno “Own the Game”. Questo progetto mira ad acquisire fette di mercato nei prossimi anni ed a rinforzare la presenza strategica del marchio.

Impostazioni privacy