Ricette mediche a domicilio. Comodo, ma in realtà è una truffa pericolosa

Ci stiamo progressivamente abituando a servizi sempre più comodi. Ieri sembrava un miraggio ma oggi tantissime cose arrivano direttamente a casa: una pizza uno zainetto per i bambini, letteralmente qualsiasi cosa ci passi per la testa.

Per non parlare del fatto che le serie TV e i film ci arrivano direttamente sullo smartphone e così via. Anche le pubbliche amministrazioni cercano, se pure con grande lentezza, di snellirsi di venire incontro al cittadino. In questo panorama di servizi più evoluti e più amichevoli l’idea delle ricette mediche consegnate direttamente a casa sicuramente avrà fatto felice più di qualcuno.

Un servizio comodo ma inesistente

Disgraziatamente però si trattava di una di una truffa. Purtroppo una truffa anche piuttosto ben architettata. Meglio capire bene come funziona perché come stiamo purtroppo imparando nel mondo del crimine le idee più ingegnose trovano presto degli imitatori. Teatro di questa truffa è la Brianza. E’ in particolare a Concorezzo che il sindaco si è reso conto di una banda che purtroppo ha avvicinato parecchi anziani. Alcuni anziani del comune sono stati contattati dal servizio che erogava queste ricette a domicilio. A quanto emerge dalle ricostruzioni giunte al primo cittadino di Concorezzo, Mauro Capitanio questo servizio per le ricette a domicilio in realtà non esiste e si è trattato semplicemente di un trucco per penetrare a casa degli ignari anziani.

Leggi anche: Il dropshipping può farti guadagnare tanto, ma ad una condizione

Non sorprenderebbe vedere lo stesso cliché applicato ora in altre parti d’Italia, dunque come ha già fatto il sindaco relativamente al suo comune, anche noi vi invitiamo a verificare l’esistenza di servizi a domicilio dai quali doveste essere eventualmente contattati. 

Leggi anche: Le mafie stanno vendendo milioni di dosi di vaccino contraffatto ai governi

Come al solito sono gli anziani le vittime preferite da queste bande, dunque particolarmente agli anziani bisogna prestare maggiore attenzione offrendo loro una rete di attenzione che li preservi da brutte sorprese.