Ricaricare l’auto elettrica in autostrada ora si può

Le stazioni di ricarica per le auto elettriche sulle autostrade ormai entrano nel vivo. È stata inaugurata nell’area di servizio Flaminia est dell’autostrada A1 una nuova stazione di ricarica.

Peraltro utilizza la tecnologia ultra fast ed a gestirla e Free to x. La Stazione Flaminia est può rifornire 4 auto elettriche contemporaneamente. Anche i tempi di ricarica sono ragionevoli perché rientrano nei 15-20 minuti. Autostrade punta e continua a puntare sulla società Free to X che continua a tappe forzate la sua opera di installazione di stazione di ricarica. Free to X sta creando una rete di ricarica elettrica d’eccellenza che non teme la concorrenza di quelle degli altri competitor europei.

Una rete all’avanguardia

E’ grazie alla partnership con Free to X che le autostrade italiane potranno dotarsi di una rete di ricarica elettrica all’avanguardia. Anzi L’obiettivo è davvero ambizioso addirittura 100 punti di ricarica entro il breve termine dell’anno 2023. Il target sarà quello di avere soltanto 50 km da una stazione di ricarica all’altra.

Leggi anche: Il gelato al gusto Green pass è un successo. Ed una lezione di marketing

E’ questo progetto che rende molto più concreta in Italia l’auto elettrica. Infatti l’obiezione che tanti muovono all’acquisto di un’auto elettrica è proprio la quasi impossibilità di portarla in autostrada.

Leggi anche: Le precauzioni che stai usando per far risparmiare la batteria al tuo smartphone sono inutili

Dunque evidente che l’adeguamento della rete autostradale alla tecnologia dell’elettrico è cruciale per l’adozione dell’auto ecologica.