Vediamo perchè tante italiane sono contente del dietrofront di OnlyFans

La situazione su OnlyFans è davvero paradossale e molti pensano che si sia trattato soltanto di un trucco per attirare l’attenzione. Ma andiamo con ordine.

OnlyFans è una piattaforma popolarissima sul web e sta crescendo continuamente perché mette in contatto gli intrattenitori con il loro pubblico. I creatori di contenuti suono di fans possono velocemente monetizzare l’aspetto e l’attenzione del proprio pubblico. Questo ha decretato il successo di questa piattaforma. Quando qualche giorno fa la dirigenza di OnlyFans aveva detto che per ragioni economiche, e soprattutto di rapporti con alcune banche era costretta a cambiare rotta molti hanno protestato.

Tante su questa piattaforma dall’Italia

Only fans in sostanza aveva messo un ban sui contenuti pornografici ed espliciti. Nudo si ma porno no. Questo aveva creato una fuga dei creator verso altre piattaforme analoghe. Ma con un tweet, come un fulmine a ciel sereno, l’azienda ha detto che avrebbe invece continuato con il porno e che nulla sarebbe cambiato per i creators. I creators sono il vero motore di questa piattaforma e tra i creators di OnlyFans sono tante le italiane che postano i loro contenuti per il pubblico italiano ed internazionale. Avevano già iniziato a preparare la migrazione su nuove piattaforme creando account simili e comunicando ai fan dove avrebbero potuto raggiungerle ma a quanto pare non se ne farà nulla e la loro base di fan potrà continuare a seguirla sulla loro piattaforma preferita.

Leggi anche: Concorso Agenzia delle Entrate. Addirittura 2320 posti, ma hai poco tempo

Molti tuttavia pensano che si sia trattato semplicemente di un modo dell’azienda per far parlare di sé.

Leggi anche: La povertà è sempre più drammatica e si combatte quartiere per quartiere

Ad ogni modo sicuramente i creators che erano preoccupati per l’obbligo di migrare sono contenti e possono continuare a creare contenuti sulla loro piattaforma. Sono tante le italiane che hanno creato un notevole giro su OF e che non perdono così il proprio pubblico