Le bollette salgono e noi passiamo al riscaldamento all’infrarosso: il più economico

Vediamo perché il riscaldamento per irraggiamento può permetterti di risparmiare tanto.

Quando riscaldi un ambiente con un comune sistema di riscaldamento il tuo calorifero o climatizzatore o qualsiasi altro sistema tu utilizzi, riscalda l’aria. Dopo aver riscaldato tutta l’aria dell’ambiente, sarà poi l’aria a riscaldare te. Si tratta di un sistema che spreca la maggior parte dell’energia perché la quasi totalità dell’energia è impiegata per riscaldare l’aria e non per riscaldare te. Ma tu non vuoi riscaldare l’aria, anzi in realtà è proprio riscaldando l’aria che nel tempo possono crearsi muffe!  Ecco perché il sistema del riscaldamento per irraggiamento sta in tanti casi soppiantando quelli tradizionali. Vediamo di cosa si tratta.

Proviamoli e non torneremo indietro

I pannelli di riscaldamento per irraggiamento sono dei pannelli molto belli da vedere. Alle volte sono grandi come tablet alle volte sono grandi come quadri oppure alle volte sono molto piccoli: diciamo dei quadratini o dei rettangolini. Sono molto discreti, si collegano alla rete elettrica e dunque non hanno bisogno di gas. Irradiano raggi infrarossi che riscaldano oggetti, pareti e ovviamente le persone. Ma non l’aria. Questa è la magia dei raggi infrarossi. Se vi sembra qualcosa di strano, sappiate che in realtà è proprio il tipo di riscaldamento operato dal sole. Vi è mai capitato di stare in montagna in una bella giornata di sole? L’aria intorno a voi è fresca, anzi magari proprio fredda, ma il calore del sole vi riscalda e vi tiene caldi. È una sensazione molto bella per chi l’ha provata. Ecco il riscaldamento per irraggiamento ad infrarossi fa esattamente questo. Il risparmio economico è notevolissimo ma c’è uno svantaggio. L’aria riscaldandosi diventa una sorta di serbatoio di calore.

Leggi anche: Il mining di criptovalute consuma più energia della Finlandia: è insostenibile

Quindi quando spegniamo il riscaldamento tradizionale il calore resterà nell’ambiente ancora per un bel po’ mentre quando spegniamo il sistema ad infrarossi, ecco che molto rapidamente la temperatura scenderà. Ad ogni modo il risparmio resta comunque notevole.

Leggi anche: Cloud, sicurezza e big data: Capgemini assume 1.100 figure da nord a sud

Dunque il consiglio è sicuramente quello di dotarsi di uno di questi pannelli: i più semplici si trovano in commercio anche a €100, magari per riscaldare un singolo ambiente di casa. Fare un bell’esperimento, vedere come ci si trova e valutare. Prendendo confidenza con questo strumento arriveremo a risparmiare tanto.