Parte il cashback autostradale. Arriva al 100% ma ti serve un’app

La strage di Avellino con i suoi 40 morti il crollo del ponte Morandi con i suoi 43 morti hanno messo fine all’epoca delle proroghe infinite dei cantieri.

Queste sono solo alcune stragi che hanno imposto alle autostrade una manutenzione rinviata davvero da troppo tempo. Tuttavia questo ovviamente si è trasformato in una serie di ritardi a catena. Ritardi che giungevano sistematicamente a pesare su tutti coloro i quali utilizzano questa veloce via di spostamento automobilistico. Ecco perché è nata, ma già se ne parlava da tempo l’idea del Cashback autostradale. Inizialmente lo si è legato al Telepass e dunque si diceva che il rimborso commisurato ritardo deve essere connesso con il possesso del Telepass, ma oggi è chiaro che non è più così.

Costo proporzionale alla qualità

Di conseguenza in caso di ritardo nel tragitto autostradale si avrà diritto ad un rimborso che parte dal 25% ma può arrivare anche sino a coprire il 100% del costo del biglietto. Per ottenere il rimborso bisogna dotarsi semplicemente di un App gratuita. Così finalmente dovrebbe diventare operativo quella con misurazione del costo alla qualità del servizio della quale davvero tanto lungo si è parlato insomma vediamo di capire meglio come funziona. Si stabilisce un tempo di percorrenza medio normale e poi lo si raffronta con quello e del flusso di traffico. Il sistema scopra così i flussi di traffico realmente penalizzati. La velocità media è conteggiata come 100km/h per i veicoli leggeri e 70 km/h per quelli pesanti come camion. Il nome dell’app è Free To X Cashback ed è utile averla nello smartphone. 

Leggi anche: Il grande economista Galbraith: sta cambiando tutto ed il crollo è quasi inevitabile

Ovviamente sarà determinante che il ritardo sia stato dovuto ai cantieri. Cause come incidenti, situazioni meteo particolari ecc. non daranno diritto la rimborso.

Leggi anche: L’inflazione morde. La borsa minaccia e tornano di moda le commodity

Sarà un meccanismo a fasce quello previsto dall’app: in base al ritardo di rientrerà in una fascia connessa con una determinata percentuale di rimborso.