I Bitcoin sono storia antica: ora gli esperti puntano su Chainlink

 Il mondo delle criptovalute è continuamente in evoluzione e dall’esterno seguirlo è praticamente impossibile.

Il perché è presto detto. Nelle criptovalute per definizione non c’è nulla di centralizzato si tratta di mondi assolutamente indipendenti l’uno dall’altro che nascono si sviluppano e alle volte muoiono in totale autonomia. Ogni criptovaluta che nasce è legata ad un progetto alle volte piuttosto ambizioso ma certe volte anche monotono e poco interessante. Dunque parlare di criptovalute come se fossero tante cose uguali tra loro, ma semplicemente con prezzi diversi è del tutto fuorviante. La criptovaluta più calda del momento o sicuramente una di quelle che più stanno attirando l’attenzione e che più sono consigliate dagli esperti. Questa è chainlink. Vediamo perché: questa criptovaluta è forte sicuramente di un progetto molto ambizioso e ciò spiega il forte interesse.

Caratteristiche uniche

Chainlink Labs lo crea nel 2017 per consentire a realtà diverse di interagire in sicurezza in modo scalabile ed assolutamente decentrato. Il progetto piace e la sua tecnologia diviene sempre più adoperata. Le quotazioni crescono con la sua notorietà. La loro filosofia, della quale vanno molto fieri si chiama hybrid smart contract: attrarre contenuti dall’esterno e permetterne una circolazione garantita dalla blockchain, semplice economica e funzionale. Sergey Nazarov e Steve Ellis I due fondatori vogliono creare una nuova era di contratti intelligenti, più inclusiva equa e trasparente. 

Leggi anche: Karl Lagerfeld diventa virtuale e ad un piccolo prezzo puoi avere un suo NFT

Un’attenzione particolare è focalizzata nel difendere il sistema da miners truffatori. Soprattutto da aggressioni di bot. 

Leggi anche: Non se ne parla in giro, ma la ricerca italiana ha battuto Google sull’intelligenza artificiale

L’interesse degli esperti è molto alto per questa crypto che è sempre ben posizionata nelle liste delle più consigliate