Allarme rosso sulle borse asiatiche: Evergrande -19% e rischio default. Incombono Fed e sommergibili

 I timori che vi avevamo espresso nei giorni passati sul fortissimo impatto che il caso Evergrande avrebbe potuto avere sui mercati mondiali si stanno concretizzando.

Le borse asiatiche aprono con pesantissime perdite che arrivano a lambire il 4% Tokyo e Shanghai sono chiuse e verrebbe da dire per fortuna. Tutte le borse dell’area Pacifico sono in profondo rosso ma anche i futures americani Sono pesantemente negativi. Troppe le nubi che si stanno addensando su questa giornata borsistica, anzi su questa settimana borsistica. Perché è la settimana delle decisioni della Federal reserve sul tapering e si avvicinano le scadenze per Evergrande. È uno scenario veramente complesso quello che i mercati devono affrontare.

Troppe nubi all’orizzonte

Il rischio è quello che una virgola messa fuori posto da parte della Fed faccia arrivare quella pesante correzione che i mercati ormai collegano automaticamente al tapering. Ma non basta: la questione dei sommergibili e le tensioni Usa-Cina fanno presagire una nuova guerra dei dazi. Il caso Evergrande anche mettendo da parte l’enorme peso sistemico che ha sull’economia cinese fa temere che la bolla immobiliare sia prossima allo scoppio. Insomma sono davvero tante le cose che possono precipitare o che forse stanno già precipitando e i mercati lo sanno benissimo.

Leggi anche: Crea un negozio su Amazon e vendilo: gli investitori li pagano oro

Per Evergrande c’è il concreto rischio di default ed il Governo cinese dovrà convincere i mercati che l’impatto sistemico è limitato, mentre contemporaneamente dovrà fare la voce grossa con gli USA per la questione dei sommergibili nucleari ceduti all’Australia. La via è strettissima. A proposito di Australia, i contagi salgono in modo preoccupante e le chiusure sono dietro l’angolo. 

Leggi anche: Bolla immobiliare globale: Evergrande vicino al default e Bullard (Fed) trema

Bullard della Fed è un po’ l’uomo simbolo dei falchi che potrebbero imporre a questo punto un’accelerazione del tapering.