La penuria di materie prime può trasformarsi in penuria di cibo al supermercato

Supply chain è una di quelle espressioni tecniche che però hanno un significato molto concreto e pratico.

La supply chain è la catena di approvvigionamenti che collega le materie prime al bancone del supermercato. Vale a dire che la supply chain è in tutta quella lunga serie di passaggi che consentono la trasformazione e produzione di tutti i beni che consumiamo. Nel mondo attualmente esiste un problema sulla supply chain. Essa è bloccata o interrotta in molti punti. Questo attualmente provoca semplicemente un rincaro dei prezzi. Intendiamoci non è nulla di piacevole anzi è assai preoccupante perché questa spirale inflazionistica a quanto pare tenderà a crescere ed anche un bel po’. Tuttavia la penuria di materie prime potrebbe portare rincari tali da rendere antieconomico produrre determinati beni.

Inflazione o penuria?

Fino ad oggi un vero e proprio razionamento abbiamo visto soltanto sul fronte energetico e soltanto in Cina. Tuttavia anche da noi nella vecchia Europa ben 10 aziende che erogano luce e gas nel Regno Unito sono fallite a causa delle materie prime troppo alte e ben 1,7 milioni di cittadini britannici hanno dovuto cambiare operatore. Allora è lecito chiedersi ci sono beni che consideriamo normali che trasleranno verso la categoria del bene di lusso? Aumenti di prezzo troppo generalizzati è troppo forti possono portare a questo punto possono portare la condizione che le aziende ritengano antieconomico continuare a produrre con prezzi a monte troppo elevati. Attualmente quello che noi ci aspettiamo è un’inflazione piuttosto forte. Tuttavia non si può escludere che la penuria di cip che ha costretto l’industria automobilistica a tagliare la produzione fino al 30 o 40% possa colpire anche l’approvvigionamento di prodotti alimentari. Certo la situazione della grande distribuzione è un po’ particolare ed ha notevoli differenze rispetto al mercato dei chip. Tuttavia sicuramente l’inflazione può prendere pieghe anche inaspettate.

Leggi anche: E’ allarme: sono addirittura 100.000 gli utenti truffati dalle App sulle criptovalute

Attualmente non esiste una vera e propria strategia globale contro inflazione nemmeno contro la supply chain e questo è abbastanza grave.

Leggi anche: I protagonisti di Harry Potter oggi sono molto ricchi, ma della saga ricordano luci ed ombre

Le uniche cose che abbiamo visto solo una certa pressione sullo perché aumenti la produzione e aiuti alle famiglie più in difficoltà sulle bollette