Disney: perché le azioni di Topolino sono sempre un ottimo acquisto

Da marzo sono sostanzialmente ferme. Ma questa non deve apparire come una forma di debolezza del colosso dell’intrattenimento anzi testimonia che questo è un buon momento per acquistare.

Disney è un’azienda enorme che nel corso degli anni ha sviluppato una grandissima liquidità. Negli anni ’90 era entrata un po’ in crisi d’identità pur essendo sempre una delle più grandi Major di Hollywood. Ma poi nel tempo ha saputo acquisire marchi blasonati ed a svilupparli in maniera straordinaria. Pensiamo alla Marvel comics azienda che ha tantissimi fan ma allo stesso tempo aveva tantissimi problemi. L’ha trasformata in un impero multimediale senza precedenti. Tanto che i film Marvel ormai sono una pietra di paragone per gli incassi. Oppure pensiamo a Star Wars trasformato in un impero multimediale che sforna sempre nuovi prodotti. Oggi poi con Disney Plus tutti i vari universi di proprietà della Disney si abbattono come un ariete sul mondo dello streaming.

Un pezzo da novanta molto consigliato

Ora questa azienda è una vera grande protagonista delle Entertainment a 360° e se Netflix deve sempre faticare ad inventarsi serie nuove che mantengano alta l’attenzione dei fan ecco che invece Disney ha un bacino di personaggi e di brand praticamente inesauribile. Tutto questo per non parlare dei parchi a tema del merchandising giocattoli eccetera Insomma Disney una di quelle aziende solide con le quali è difficile sbagliare. Gli analisti sono fortemente ottimisti su questo colosso del divertimento e non sorprende vederla sempre tra le azioni più consigliate.

Leggi anche: 270 milioni all’anno in Italia. Vediamo come funzionano le aziende che pagano gli influencer

Diciamo che Disney è sicuramente arrivata prima a quel crocevia di business divertimento, intrattenimento e diversificazione che oggi tanti stanno perseguendo.

Leggi anche: Ethereum sale del 10%! Il segreto lo spiega (forse) JP Morgan

BofA è molto rialzista su questo titolo fondamentale del listino e non è l’unica.