Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Bitcoin finalmente sdoganato dalle rassicurazioni della Sec ed ora vola

Foto dell'autore

Salvatore Dimaggio

Il presidente Sec, Gary Gensler ha offerto ampie rassicurazioni sul Bitcoin che sono sono state accolte trionfalmente dai mercati.

Il presidente ha detto che la sua istituzione non seguirà la Cina sul ban ed ha offerto prospettive rassicuranti sul rapporto tra Sec e criptovalute. Inutile dire che questo ha davvero messo il turbo al mercato di Bitcoin che dopo aver già toccato i 50.000 dollari ha messo a segno un ulteriore rialzo addirittura del 9,80% arrivando alla quotazione straordinaria di 54.684 dollari. La Sec era apparsa piuttosto ostile alla criptovaluta ed ovviamente queste rassicurazioni hanno fatto piacere agli investitori. Ma chiaramente tutto il comparto crypto ha tratto beneficio da questo atteggiamento del regolatore americano. Ethereum  ha fatto +4,87% giungendo a 3.585 dollari e Dogecoin ha messo a segno un bel +6,73%. Adesso il nodo resta quello della regolamentazione. Poichè la Sec, come tante altre autorità omologhe lo vuole sottoporre ad una normativa. 

La Sec offre rassicurazioni

Anche l’idea di una normativa sulle crypto è vista oggi con minor paura rispetto al passato. Anzi una normativa chiara potrebbe spingere verso un’adozione più ampia di criptovalute. In questo senso è rilevante ricordare come negli ultimi tempi grandi aziende come Square Tesla e Paypal abbiano acquistato criptovalute inserendole nel proprio bilancio. Questa è un’attestazione di fiducia preziosa per un mercato che cresce sempre e che ha l’unico suo vero spauracchio nel timore di non essere accettato nel mondo mainstream della finanza. D’altra parte vi sono attese riguardo le normative anche di istituzioni di altri paesi, come ad esempio quelli europei.

Leggi anche: Facebook down per ore e il titolo affonda in borsa. Pesano gli scandali

I regolatori possono scoraggiare magari i trader più estremi, ma possono anche avere l’effetto di rassicurare gli investitori più istituzionali e questo non può che essere un bene per le crypto. 

Leggi anche: La classifica dei migliori e peggiori ETF di settembre ci racconta i guai del mercato

Recentemente Bank of America notava come proprio il nodo regolamentazioni sia oggi il maggior elemento di incertezza.

Impostazioni privacy