Investi e guadagna sulla rivoluzione dell’idrogeno con questi ETF

Quella dell’idrogeno è una vera e propria rivoluzione Green.

Infatti l’idrogeno è una tecnologia ecologica e pulita che già trova ampia applicazione nella vita di tutti i giorni e soprattutto nel settore dell’automotive. L’allarme per il riscaldamento globale e gli obiettivi di sostenibilità che gli stati si sono imposti a medio-lungo termine fanno sì che tecnologie pulite come l’idrogeno siano sempre più al centro dell’interesse della gente, ma anche degli investitori. Le nostre città infatti sono spesso attraversate da auto ad idrogeno. Una tecnologia molto più consolidata rispetto a quella dell’auto elettrica. Se il percorso per l’adozione dell’auto elettrica è ancora piuttosto complesso l’auto ibrida o ad idrogeno è una realtà consolidata da tempo.

Una tecnologia pulita e matura ma con concorrenti

Proprio per questo molti analisti sono assai interessati a quelle società che si occupano di sviluppare la tecnologia dell’idrogeno giudicata economicamente molto interessante. Per investire su questa rivoluzione verde non è necessario essere esperti del settore o conoscere le aziende protagoniste dello sviluppo delle varie fasi della produzione e implementazione dell’idrogeno. Abbiamo trovato per voi due ETF focalizzati su questa tecnologia ecologica. Investendo su questi ETF si mette automaticamente nel portafogli tutta una serie di aziende che lavora specificamente in questo settore. L&G Hydrogen Economy UCITS ETF USD Acc con ISIN IE00BMYDM794, Ticker HTWO. Ma in alternativa c’è anche VanEck Vectors Hydrogen Economy UCITS ETF con ISIN IE00BMDH1538, Ticker HDRO.

Leggi anche: Allarme: la BoE rompe il tabù e parla di bolla. Rialzo tassi più vicino

Questa tecnologia è in competizione con quella dell’auto elettrica, ad ogni modo è un comparto assai interessante anche in una logica di diversificazione. Toyota ad esempio è un’azienda che crede molto nell’idrogeno e sta spingendo molto in quella direzione. 

Leggi anche: Facciamo incetta di dividendi con questi etf che investono sulle aziende che distribuiscono quelli più generosi

Va anche tenuto presente che la concorrenza all’idrogeno è forte e dunque questo investimento va sicuramente tenuto presente ma con le dovute cautele.