Creano video porno con la tua faccia e ti ricattano: deepfake crime

I deepfake crime sono una nuova tipologia di estorsione on-line resa possibile dalla tecnologia deepfake.

Per chi non lo sapesse il deepfake è una tecnologia molto avanzata che consente di fare una sorta di fotomontaggio video. Spieghiamoci meglio. Prendere il viso di una persona e sostituirlo al corpo di un altro è relativamente facile in una foto, ma fare questa operazione in un video, sino a ieri era assolutamente impossibile. Invece con la tecnologia deepfake questo diventa molto semplice. Il deepfake viene utilizzato nel cinema per ringiovanire gli attori, oppure ci sono delle App che consentono di sovrapporre il proprio viso a quello di famosi personaggi del cinema o dei videogame. Ma oltre a queste applicazioni ludiche e divertenti alcuni criminali hanno pensato bene di utilizzare la tecnologia deepfake per ricattare dei poveri malcapitati. Prendono il viso della persona in questione e lo sovrappongono a filmati di natura pornografica.

Porno credibile

A questo punto il gioco è fatto: contattano la persona in questione e la minacciano di diffondere il video porno ad amici e parenti. Se ci riflettiamo è una estorsione davvero tremenda perché per la vittima andare poi a convincere i suoi cari di non essere lui il protagonista di quei video sarebbe piuttosto difficile e comunque sia imbarazzante. Questa truffa è stata attualmente segnalata dalle autorità indiane. Ma vista la facilità con la quale il crimine si diffonde on-line non si stupirebbe affatto che si diffonde sia macchia d’olio. La tecnologia deepfake è piuttosto spettacolare quando viene utilizzata per divertire, ma ovviamente in questi termini risulta quanto meno inquietante.

Leggi anche: Autodiscriminazione: le donne non investono e delegano la gestione del denaro al partner

Questa tecnologia consente di far aderire il viso di una persona in modo molto naturale e realistico sulla struttura ossea ipotetica di un’altra.

Leggi anche: Il panno Apple da €25 sta facendo ridere la rete, ma in realtà dovrebbe farci piangere

Il risultato è praticamente perfetto.