Scade il 9 novembre il bonus PC e internet: peccato perderlo, vale €500

Il 9 novembre è fissata la scadenza per accedere al bonus fino a €500.

Ne hanno diritto le famiglie con un ISEE posto al di sotto dei €20.000. Dunque tutte le famiglie che desiderano avere questi €500 per aggiornare la propria fornitura tecnologica possono ancora farlo. Questa misura, a dire la verità, non ha incontrato un grandissimo successo infatti ci sono ancora quasi metà delle risorse a disposizione. Parliamo di un bonus che arriva fino a €500 ma vediamo di capire insieme che cosa copre. Questo bonus copre sia l’acquisto di tablet o di computer che anche i contratti di accesso ad internet. Dunque se lo si desidera e si è in un nucleo familiare entro i €20.000 di ISEE si può ancora beneficiare di questo aiuto sul fronte tecnologico.

Anche per le imprese

Ma questa è solo la prima fase del bonus. La seconda fase di questo bonus riguarderà invece le imprese. Non è ancora del tutto chiaro come funzionerà questa seconda fase dedicata alle imprese, ma il governo ci tiene molto. Le aziende italiane hanno un vistoso gap di connessione ad internet rispetto ai competitor stranieri. E questa fase due del bonus servirà proprio ad incoraggiare le aziende a dotarsi di una connessione migliore. Dunque se c’è ancora qualche ora di tempo per le famiglie per usufruire di questo bonus, per quanto riguarda le imprese che vogliano velocizzare la propria connessione ad internet per essere più competitive e più dinamiche si dovrà attendere ancora un po’ per comprendere bene tempi e modi dell’erogazione.

Leggi anche: Bonus Terme ed Ecobonus: i bonus sbagliati che hanno premiato i furbetti

Ad ogni modo il bonus dedicato alle aziende sarà probabilmente strutturato in due fasce differenziate: maggiore è la velocità di connessione che si acquista e maggiore dovrebbe essere il bonus.

Leggi anche: Bonus casa: tanti italiani li hanno usati per frodi e riciclaggio

Ad ogni modo come dicevamo, metà della risorsa dedicata alle famiglie non è stata utilizzata a dimostrazione del fatto che diversamente da altri bonus presi letteralmente d’assalto questo ha incontrato certamente un minore interesse.