Bonus mamma ed asilo: ricchi e comodi da avere. Vediamo per chi

Far quadrare i conti in una famiglia è assai difficile e di conseguenza tutti i bonus e gli aiuti in sostegno delle famiglie sono sempre molto benaccetti.

Ve ne segnaliamo due che ci sembrano di grande importanza. Anche se ultimamente si parla solo dell’assegno unico per i figli e giustamente perché è una misura assai rilevante, ci sono due bonus che è importante non lasciarsi sfuggire. Riguardano sempre l’ambito dei bambini e sono anche piuttosto comodi da ottenere. Il primo è il bonus mamma domani e si ottiene alla nascita di un bambino. La mamma può fare richiesta del bonus già al settimo mese di gravidanza. Ma ovviamente anche alla nascita. Questo bonus si estende anche in caso di adozione e affidamento preadottivo.

Bonus importanti per le famiglie

Vale €800 indipendentemente che si tratti di nascita o adozione oppure affidamento. Dunque un bonus che viene incontro alle tante spese che accompagnano il lieto evento. Un altro bonus molto importante per la vita delle famiglie è il bonus asilo nido. La questione dei nidi è assai problematica per le famiglie italiane. E farvi fronte non è semplice. Il contributo che si può avere giunge sino a €1000 e va a coprire le spese per i nidi sia pubblici che privati.  Ma non basta. Questo bonus copre anche l’assistenza domiciliare di quei bimbi che versano in situazioni patologiche sino ai 3 anni. In questo caso il bonus è parametrizzato all’ISEE. Di conseguenza sarà tanto più alto quanto più l’ISEE diminuisce. Sono aiuti concreti ad un mondo della famiglia che spesso lamenta fragilità e difficoltà piuttosto marcate.

Leggi anche: Bonus facciate: a gennaio passa dal 90% al 60%. Bisogna sbrigarsi

E’ la Caritas a sottolineare come le vecchie e le nuove povertà siano fortemente aumentate con la pandemia e come oggi anche tanti lavoratori risultino in stato di povertà.

Leggi anche: Paura del bonus casa: controlli retroattivi e sanzioni poco chiare

Al netto di questi utili bonus, c’è una disattenzione di fondo nei confronti del crescente problema della povertà.