L’inflazione può far volare le crypto, ma i regolatori possono metterle ko

Una situazione assai ambigua quella attuale sulle criptovalute.

Le criptovalute fanno sempre molto discutere perché con i loro valori in continuo aumento rappresentano sicuramente una investimento molto allettante per tanti. Ormai da tempo le criptovalute non sono più trattate come un bizzarro esperimento finanziario, ma tante realtà anche molto solide ed importanti iniziano a dimostrare concretamente fiducia in questo particolare comparto. Ha destato scalpore l’affermazione di Goldman Sachs secondo la quale il Bitcoin sarebbe un rifugio migliore dell’oro. Dunque il mondo finanziario è piuttosto diviso sulle criptovalute. Ma l’elemento di maggiore ambiguità è che attualmente ci sono due forze contrapposte che potrebbero farle crescere tanto o anche colpirle duramente.

Strumento di rifugio

Sicuramente importante sul fronte delle criptovalute è il fenomeno dell’inflazione. L’inflazione sta crescendo in tutto il mondo e i risparmiatori sono preoccupati dell’erosione del valore del proprio danaro. Le criptovalute in questo senso rappresentano un possibile bene di rifugio. Infatti tanti stanno investendo sulle crypto proprio come come riserva di valore. L’inflazione dimostra giorno per giorno la sua forza e di conseguenza questo è certamente un elemento che rende le criptovalute assai allettanti. Ma allo stesso tempo c’è da dire che le criptovalute sono un comparto particolarissimo che non è sottoposto ad alcun tipo di normativa. Infatti molto spesso il mondo delle criptovalute viene definito un vero e proprio far-west. Tuttavia è noto che i regolatori di tutto il mondo sono al lavoro per creare una normativa sulle criptovalute.

I regolatori fanno paura

Questa normativa dovrebbe evitare le manipolazioni di mercato e dovrebbe offrire un minimo di garanzie anche agli investitori. Ma che effetti può avere una regolamentazione sul mondo delle cripto? Molti temono che una volta che verranno sottoposte a regolamentazione come qualsiasi altro investimento, l’interesse per il mondo delle crypto potrebbe presto scemare. Con la loro deregolamentazione assoluta le cripto sono molto attraenti per la malavita che le utilizza come strumento di riciclaggio del danaro sporco. Ma più saranno regolamentate e più questo elemento di interesse scemerà.

Leggi anche: ETF inflation linked, oro, crypto: scopriamo i tre scudi contro l’inflazione

Ovviamente non è solo la malavita ad utilizzarle, ma le regole potrebbero diventare dissuasive anche per altri.

Leggi anche: Fuggite dalle Crypto. Ray Dalio dice che i regolatori le uccideranno

Non è un caso che da quando il presidente Biden ha varato un primo embrionale piano di regolamentazione delle crypto, sul comparto si registra una debolezza assai marcata.