Ape Sociale: una storica sentenza la estende ad un lavoro in più

Come sappiamo esiste un elenco dei lavori usuranti che offrono dei vantaggi dal punto di vista pensionistico.

Si discute tanto su quali lavori dovrebbero entrarci e quali no e si sa che il governo vuole ampliare l’elenco dei lavori usuranti. Ma il governo è stato bruciato sul tempo dal Tribunale di Ferrara che a sorpresa ha dichiarato usurante un lavoro che fino ad oggi non era considerato tale. Dunque l’ape sociale si applicherà anche a questo lavoro. Vediamo cosa è successo. Il tribunale ha accolto il ricorso presentato da una cittadina che pretendeva di avere diritto all’ape sociale. Eppure il lavoro svolto da questa cittadina non era tra quelli che sono ricompresi nell’elenco del governo. Ma il tribunale le ha dato ragione. Il tribunale in sostanza ha dichiarato che gli operatori socio-sanitari svolgono una professione usurante e dunque l’Ape Sociale deve applicarsi anche per loro. Una bella sorpresa dunque per chi svolge questa delicata professione. Infatti gli operatori socio sanitari non erano tra coloro i quali beneficiavano di Ape Sociale ma a seguito di questa sentenza vi rientreranno.

Una sentenza innovativa

Il tribunale sostanzialmente ha ritenuto che non c’è una grande differenza sostanziale tra l’operatore socio sanitario e il caregiver. Di conseguenza non ha ritenuto giusto che questa operatrice socio sanitaria non ottenete l’accesso al pensionamento anticipato. Decisamente una vittoria per tutti gli operatori socio-sanitari d’Italia che nell’ultima manovra erano stati snobbati nell’inserimento tra le professioni usuranti. Dunque oggi per gli operatori socio sanitari ci sono due possibilità. Innanzitutto ovviamente potranno accedere all’Ape Sociale. Ma per loro c’è anche la possibilità di avere quota 41 per i lavoratori precoci ma ovviamente in questo caso ci sono altri requisiti in più da mettere sul piatto.

Leggi anche: Pressione e cuore ti danno diritto a mesi di contributi INPS extra

Non è escluso (anzi è probabile) che il governo ratifichi questa decisione del tribunale nel prossimo elenco di lavoratori usuranti.

Leggi anche: Scandalo RdC: impiegato INPS e sua moglie lo ricevevano indebitamente

Ma già la sentenza in se stessa basta gli operatori socio-sanitari per beneficiare di Ape Sociale.