Reddito di Emergenza anche nel 2022: si aprono spiragli

Il Reddito di Emergenza è sicuramente una misura fondamentale per tanti italiani.

Tuttavia molti erano rimasti delusi a causa di quello che sembrava un suo mancato rinnovo per il prossimo anno. Ma in realtà le cose non stanno proprio così e vediamo in quali termini si stanno aprendo spiragli incoraggianti. Per tanti cittadini italiani questi ultimi anni sono stati veramente disastrosi dal punto di vista economico. E un reddito di emergenza prorogato al 2022 sarebbe una boccata di ossigeno fondamentale per tanti. Sicuramente una novità positiva in merito al reddito di emergenza è la fitta discussione in corso nella vasta maggioranza politica. In sostanza non è emersa una chiara volontà di abrogare la misura. In parole povere, benché non sia ancora arrivata la conferma di una proroga del reddito di emergenza nel 2022 si può positivamente registrare come non ci sia una vera volontà politica di abrogare questa importante misura. Quando un bonus deve essere cancellato emerge chiaramente in Parlamento che non vi sono i numeri per portarlo avanti e la discussione si arena immediatamente.

Una discussione costruttiva

Invece nel caso di del reddito di emergenza la discussione sta andando avanti in modo costruttivo ed animato. Dunque non è vero che il governo ha la volontà di eliminarlo. La verità è che i numeri per riproporlo nel 2022 teoricamente potrebbero esserci. Parliamoci chiaro: sarebbero veramente tantissime le famiglie italiane che senza una proroga del reddito di emergenza anche nel 2022 sarebbero in serie difficoltà. Facciamo un passo indietro. Il reddito di emergenza è stato introdotto in occasione della pandemia di covid-19. Ma si può concretamente affermare che i danni all’economia provocati dalla pandemia siano terminati? Molti osservatori dubitano che il governo vorrà imboccare questa via. Ovviamente allo stato attuale della discussione parlamentare non è chiaro se ci siano maggiori probabilità di una proroga del reddito di emergenza o se possa essere sostituito da una misura simile, ma alternativa.

Leggi anche: Tre Bonus nuovi di zecca in arrivo nel 2022 e tanti faranno festa

Facciamo un esempio concreto: contro il reddito di cittadinanza numerosissime forze politiche hanno tuonato vivacemente.

Leggi anche: Bonus facciate al 90% fino al 30 giugno 2022: la via ora c’è

Ma tutto questo non si è visto contro il reddito di emergenza di conseguenza, non si può proprio dire che vi sia una chiara volontà di non portarlo avanti.