Superbonus: salta se utenze non in regola. Ag. Entrate gela i cittadini

Superbonus 110%: arriva un chiarimento dall’Agenzia delle Entrate che cambia le cose relativamente ai contatori e alle utenze.

Chiarisce l’Agenzia delle Entrate in una sua risposta che la presenza di contatori non basta a certificare l’indipendenza funzionale dell’immobile. Tutto nasce dalla risposta all’interpello numero 810 del 15 dicembre 2021. L’Agenzia delle Entrate chiarisce che unità immobiliare è effettivamente indipendente solo se ha l’effettiva proprietà delle utenze. Cerchiamo di capire meglio che cosa vuol dire. Per avere il Superbonus 110% chiaramente dobbiamo parlare di un’unità immobiliare indipendente. Argomenta l’Agenzia delle Entrate che per essere indipendente deve avere la proprietà delle varie utenze. Se invece parliamo di utenze condivise, ecco che il Superbonus 110% si volatilizza. Una vera e propria batosta per tanti. Eppure nel caso sottoposto all’Agenzia delle Entrate la casa in questione aveva tutti i contatori. Il problema è che alcuni di questi contatori erano per così dire contatori interni che servivano unicamente per ripartire le spese condivise tra le varie case.

I contatori non bastano

Dunque il semplice fatto di avere utenze condivise tra più unità immobiliari basta per non farle più considerare funzionalmente indipendenti e dunque per far venire meno uno dei requisiti fondamentali del Superbonus 110%. In sostanza il contribuente che aveva posto la questione ha una casa vacanze che condivide le utenze con altre case vacanze lì vicino. Il fatto stesso di condividere le utenze, che poi ovviamente vengono economicamente ripartite, fa sì che questa casa non sia considerata funzionalmente indipendente. Questi contatori per così dire interni, non bastano a rendere la casa indipendente perchè le utenze sono condivise e i contatori servono unicamente per capire come ripartire le spese.

Leggi anche: Superbonus 110%: rivoluzione su massimale di spesa e pertinenze

Dunque per l’Agenzia delle Entrate, le utenze vanno considerate inflessibilmente come un requisito senza il quale il Superbonus si perde.

Leggi anche: Superbonus 110%: cancellati i lavori trainati. Mazzata sull’edilizia

Se non c’è titolarità individuale delle utenze, niente bonus.