Super Cashback: clamoroso, alcuni vincitori non riceveranno i soldi

Il Cashback è stata un’operazione fortemente voluta dal governo Conte per combattere il denaro contante, ma adesso arriva un’amara sorpresa per molti vincitori.

Il governo Conte attraverso il Cashback voleva incentivare l’utilizzo dei pagamenti tracciabili. Il Cashback è stato un fiasco e infatti non ritornerà ma tanti italiani hanno molto amato questo strumento e lo hanno utilizzato. Alcuni di loro hanno avuto un premio i €150, ma chi ha fatto proprio le cose per bene aveva diritto di ricevere ben €1500. Infatti chi ha collezionato un determinato numero di transazioni nel periodo indicato dal governo avrebbe avuto diritto di ricevere addirittura €1500. Ma adesso arriva la notizia clamorosa: alcuni di loro non riceveranno la cifra promessa. Vediamo perché. Innanzitutto sgombriamo subito il campo da fraintendimenti: non stiamo assolutamente parlando dei furbetti che hanno approfittato del Cashback per intascare cifre non dovute.

Un errore incredibile

Infatti il governo ha fatto partire un’attività molto serrata di verifiche per stanare tutti quegli italiani che hanno usato stratagemmi al fine di intascare il Cashback ed il Super Cashback pur non avendone i requisiti. Dopo aver fatto tutti i controlli del caso, il Governo ha iniziato a pagare i €1.500 ai beneficiari del Super Cb. Ma come detto all’inizio dell’articolo, alcuni di questi non riceveranno i soldi pur avendone pienamente diritto. Il motivo è veramente sorprendente ed è stato comunicato proprio dall’ente che gestisce il Cashback. C’era un termine ultimo fissato per comunicare il proprio IBAN. Si trattava dell’IBAN ovviamente sul quale ricevere i famosi €1.500. Alcuni italiani non hanno comunicato il proprio IBAN entro il termine ultimo o l’hanno comunicato errato.

Leggi anche: Bonus facciate 90% 2022: dopo il caos Campania arriva il chiarimento

Scaduto questo termine hanno perso il diritto ricevere I €1500 promessi dal governo come Super Cashback.

Leggi anche: Per le famiglie un Bonus da €1.800 senza ISEE da chiedere subito

Dopo tanta pazienza certosina è davvero un peccato non vedersi riconoscere una cifra che spettava.

Leggi anche: Il fisco ha 5 anni per scovare i Bonus casa gonfiati e gli italiani tremano

Decisamente questa è una brutta sorpresa per tutti quegli aderenti al Cashback che adesso non riceveranno quanto sperato.