Poste Italiane sorprende tutti con il nuovo Cashback super al 5%

Una gradita sorpresa quella che Poste Italiane ha fatto ai suoi utenti con la nascita di un nuovo Cashback particolarmente corposo.

Tanti italiani attendono con ansia il nuovo Cashback di Stato per il 2022. Ma per ora il Governo non ha fatto sapere nulla. C’è la speranza che venga varata una riforma che in qualche modo continui l’esperimento degli anni scorsi, ma conferme ufficiali non ce ne sono. Eppure il premier Draghi ha fatto sapere che la lotta al denaro contante è in cima alle sue priorità, ma per ora un nuovo Cashback non sembra essere nei piani del governo. Tuttavia Poste Italiane dopo un Cashback natalizio, per così dire sperimentale, ha deciso di sorprendere i suoi utenti con un Cashback particolarmente corposo. Poste Italiane come sappiamo è sempre molto desiderosa di spingere i suoi servizi Postepay e Carta BancoPosta.

Dal 5 al 20%

Sono due carte veramente popolarissime e tanti in Italia le hanno sottoscritte. Ma oggi la concorrenza di nuove card attivabili anche on-line è molto forte e di conseguenza Poste Italiane vuole premiare i suoi utenti con questo Cashback particolarmente forte. Ma ovviamente Poste Italiane ha anche tutto l’interesse ad attrarre clientela nuova e quindi iniziative come queste non possono che essere particolarmente gradite anche a chi abbia intenzione di diventare cliente dei loro servizi. Questo nuovo Cashback partirà proprio il giorno dell’epifania e come detto vale il 5% su tutti i partner che aderiscono all’iniziativa, ma addirittura su uno di questi vale un clamoroso 20%. Vediamo di capire meglio. Ecco alcuni dei partner Poste Italiane che aderiscono: Ventis, Tuodì, Picard, Fresco Mercato Giordano Vini, Gelmarket. Su questo ed altri marchi il ritorno in Cashback sarà al 5%.

Leggi anche: Superbonus 110%: le case vacanze non potranno più usufruirne

Ma una convenzione particolare è quella con British School per il quale il ritorno per l’utente sarà pari addirittura al 20%.

Leggi anche: Reddito di Cittadinanza 2022: controlli gennaio, vediamo chi rischia

Dunque una bella iniziativa per i nostalgici del Cashback.