Superbonus 110%: le case vacanze non potranno più usufruirne

Il Superbonus 110% ha subito una modifica apparentemente piccola, ma in realtà profondissima a cura dell’Agenzia delle Entrate.

Vediamo di capire che cosa cambia. Innanzitutto va detto che il Superbonus 110% è sicuramente l’intervento più importante posto in essere dall’esecutivo nell’ambito dei cosiddetti bonus casa. Il Superbonus 110% è quello che ha fatto partire sicuramente la maggior parte dei cantieri. Tuttavia adesso qualcosa di importante cambia per questo bonus. Un intervento dell’Agenzia delle Entrate ha chiarito che cosa si intende per casa indipendente. Infatti un presupposto per poter beneficiare del Superbonus 110% è proprio quello di applicarlo ad una casa effettivamente indipendente. Questa può sembrare una cosa piuttosto banale, ma come vedremo qualificare una casa come indipendente è meno semplice di quello che sembra. Il caso era stato posto in essere all’Agenzia delle Entrate proprio dal proprietario di una casa vacanze.

Contatori ed utenze

In sostanza questa casa vacanze faceva parte di una sorta di villaggio così come spesso capita a questo tipo di case. Il problema è emerso relativamente ai contatori. Il contribuente ha specificato che questa casa aveva tutti i normali contatori delle utenze. Purtroppo però questi contatori erano contatori ad uso interno vale a dire servivano ai vari proprietari delle case vacanze per suddividere i costi delle utenze tra loro. Questo perché i contratti delle utenze di queste case erano condivisi, dunque i contratti erano in comune. E’ bastato questo a far dire all’Agenzia delle Entrate che questo contribuente non aveva diritto Superbonus 110%. In sostanza se una casa non ha la titolarità di almeno tre utenze non si può realmente considerare indipendente e pertanto non può beneficiare del bonus.

Leggi anche: La Finanza setaccia tutti i Bonus Covid: ecco quando si rischia la galera

Questo in realtà cambia tanto non solo per le case vacanze ma anche per tante altre abitazioni.

Leggi anche: Bonus Renzi 2022: arriva la sorpresa che fa felici tanti, ma non tutti

Tutte le case che per qualunque ragione, hanno utenze in comune, non potranno beneficiarne.