Carta acquisti 2022: quanto vale e chi può averla. Guida completa

Torna nel 2022 la Carta Acquisti, un aiuto concreto per tante famiglie in difficoltà. 

Al netto dei tanti proclami sulla ripresa, gli italiani in difficoltà sono sempre di più e per tanti la situazione, con l’inflazione diviene proprio drammatica. Un aiuto piccolo ma estremamente concreto può essere rappresentato dalla Carta Acquisti che torna in questo 2022 aggravato dai rincari a tappeto. Nel nostro Paese c’è un divario sempre più drammatico tra ricchi e poveri e sempre più realtà come Caritas denunciano che questo divario sta diventando sempre più preoccupante. Vediamo questo strumento che è la carta acquisti e che cosa può fare per lenire la disperazione di chi non ce la fa ad andare avanti.

Una carta per bambini ed anziani

Con la carta acquisiti si potranno acquistare cose fondamentali come ad esempio generi alimentari, medicinali anche in parafarmacie. Potrà essere usata anche per il pagamento delle bollette. Ma si potrà anche accedere a sconti ma solo nei negozi convenzionati. Insomma un aiuto per le spese fondamentali. Ma vediamo di capire analiticamente le specifiche di questa carta. La carta dà diritto a 40 euro al mese che vengono ricaricati ogni due mesi. Vediamo concretamente chi può accedere a questa misura. Vi possono accedere tutte quelle famiglie che hanno figli che hanno meno di tre anni. In questo caso l’ISEE non può superare i 7.120,39 euro.

Leggi anche: Bonus Lavoratori Fragili: 1000€ subito senza Legge 104

La carta acquisti spetta anche ai cittadini tra i 65 e i 70 che abbiano un’ISEE entro  7.120,39 euro e i redditi entro i 7.120,39 euro.

Leggi anche: Bonus Renzi 2022: è diventato a scaglioni e tanti lo perdono

Ovviamente spetta anche agli ultrasettantenni, ma in questo caso l’ISEE non deve superare i 7.120,39 euro e i redditi non devono superare i 9.493,86 euro.