Canone Rai: in quante bollette luce si paga e a qualcuno costa €540

Si era a lungo parlato della possibilità che il canone RAI uscisse dalla bolletta e il 2022 sembrava veramente l’anno della svolta.

Ma poi tante cose sono successe. Il Presidente della RAI ha chiesto che il canone fosse esteso anche a smartphone e tablet suscitando le ire di tanti e per fortuna questa estensione improvvida non si è poi realizzata. Ma in definitiva il governo ha deciso di fare uscire sì, il canone dalla bolletta ma soltanto nel 2023 e quindi puntualmente anche in questo 2022 ce lo ritroveremo in bolletta. Eppure i metodi per non pagarlo ci sono. Infatti tanti italiani pur di risparmiare in questo 2022 di incrementi sono disposti a rinunciare al televisore pur di mettere da parte i €90 del canone. Presentando l’apposita dichiarazione all’Agenzia delle Entrate si può essere esonerati dal canone. Questa dichiarazione va presentata entro il 31 gennaio. Presentando la dichiarazione entro il 31 gennaio si ha diritto all’esenzione dal canone RAI.

Multe salatissime

Se non si fa in tempo a gennaio c’è una seconda data utile, vale a dire il 30 giugno, ma presentando richiesta di esonero il 30 giugno, l’esenzione varrà soltanto per il secondo semestre. Attenzione però perché se la Guardia di Finanza accerta che si è detto il falso e che non si è pagato il canone quando invece lo si doveva pagare la sanzione è assai salata. La sanzione, infatti, per il mancato pagamento arriva a 6 volte il canone stesso e dunque vale €540 più gli interessi. Dunque essere esentati si può ma a patto di dire la verità. Ma visto che anche quest’anno lo pagheremo in bolletta lo pagheremo in tante rate quante sono le bollette che ci arrivano. Dunque se riceviamo la bolletta della luce ogni mese, lo pagheremo in 10 rate fino ad ottobre.

Leggi anche: Bonus Lavoratori Fragili: 1000€ subito senza Legge 104

Se invece lo riceviamo ogni bimestre lo pagheremo in cinque rate fino a ottobre e così via.

Leggi anche: Bonus barriere architettoniche 2022: è uno dei bonus più ricchi

Dunque il canone sarà in rate da 9 euro mensili, o 18 euro bimestrali a seconda della cadenza della bolletta.