Caro bollette: delusione dei consumatori per gli aiuti di Stato. Cosa cambia

È assai complicata la partita del caro bollette. Non mancano le proteste.

Per gli italiani è una stangata senza precedenti e per il governo c’è la necessità di sostenere specie i più deboli, ma non tutti sono contenti delle scelte dell’esecutivo. Con la legge di bilancio il governo ha messo in campo 3,5 miliardi per sostenere il caro bollette nel primo trimestre 2022. Ma altri soldi dovrebbero essere in arrivo. Tuttavia non sono chiari i tempi per questo ulteriore aiuto che a giudizio delle associazioni dei consumatori sarebbe veramente fondamentale. Intanto il Presidente del Consiglio ha detto che il governo sta facendo la sua parte, ma ora tocca ai grandi player dell’energia di condividere i grandissimi profitti che stanno facendo dalla stangata. L’unione Nazionale Consumatori non ha affatto gradito le dichiarazioni di Draghi. Infatti l’Unione Nazionale Consumatori bolla come una sorta di passo indietro quello che Draghi sta facendo. Da un lato infatti non fa chiarezza sugli altri interventi che il Governo dovrebbe mettere in campo e poi sostanzialmente demanda in modo generico alle grandi società dell’energia il compito di fare la loro parte.

Delusione: vediamo cosa cambia

Insomma le associazioni dei consumatori denunciano scarsa concretezza. Intanto si attende anche una soluzione europea per fronteggiare il rincaro delle bollette che per le famiglie italiane si annuncia veramente tremendo. Il governo lavora anche al cosiddetto piano Cingolani Giorgetti. Si tratta di un piano a lunga scadenza per rendere l’Italia meno dipendente dal gas straniero. Questo è un piano certamente interessante, ma che non risolve il problema nell’immediato. Dunque oltre agli aiuti già messi in campo dal governo purtroppo nella fase attuale non si annunciano ulteriori interventi e questo delude non poco gli utenti e le associazioni dei consumatori.

Leggi anche: Superbonus: regalo ai ricchi e genera inflazione. Presto sarà mini

Insomma i gravi rincari sulle bollette non stanno ricevendo i contrappesi sperati.

Leggi anche: Rincari bollette, le misure del governo non bastano: nuovi aumenti in arrivo

L’auspicio è dall’esecutivo vengano impegni in grado di arginare la stangata.