Canone RAI a rate: arriva la prima (da 9 o 18€), ma puoi non pagare

Con il 2022 torna il Canone della Televisione Italiana, ma tante cose cambiano.

Il Canone Rai è un tema sempre attuale, ma con l’arrivo del nuovo anno tornano i pagamenti. Si era temuto in un primo tempo che il Canone Rai venisse esteso anche a smartphone e tablet, ma così non è stato. Lo avevano chiesto i vertici Rai in Commissione, ma la cosa non è passata. Confermata, invece, l’uscita del Canone dalla bolletta. Lo ha chiesto l’Europa e così l’idea di Renzi del Canone in bolletta finisce in soffitta. Ma non da subito. Sarà solo nel 2023 che il Canone Rai tornerà ad essere una tassa autonoma nel suo pagamento. Ma allora in questo 2022 come lo pagheremo? Questo è l’ultimo anno che il canone sarà in bolletta per cui lo pagheremo a rate, ma vediamo di capire meglio come lo pagheremo e come essere esentati.

Una tassa poco amata

Il Canone Rai è una tassa davvero poco amata, ma non pagarla si può ed in effetti tanti italiani la evitano. Prima di vediamo come fare, cerchiamo di capire come la pagheremo quest’anno. Non c’è nulla di fisso perchè tutto dipende dalla nostra fornitura di energia. Se il nostro gestore emette bolletta ogni mese, pagheremo 9 euro al mese sino ad ottobre. Se il nostro gestore emette bolletta ogni due mesi, lo pagheremo in rate da 18 euro e così via. Ma alla fine ovviamente dovremo comunque totalizzare i 90 euro. Eppure tanti, come dicevamo non lo pagano. Sono coloro i quali chiedono l’esenzione. Ma attenzione però perchè l’esenzione si può chiedere solo sino al 31 gennaio, dopo si sarà costretti a pagare il Canone. Un’ altra data utile è il 30 giugno. Chi farà domanda entro il 30 giugno sarà esonerato per il secondo semestre. 

Leggi anche:Sostituire il Canone RAI con l’abbonamento Netflix: ecco come si fa

Per chiedere l’esonero si deve dichiarare di non avere apparecchi TV in casa.

Leggi anche: Bollo auto 2022: calendario pagamenti e le 3 categorie esentate

Ma ciò ovviamente deve corrispondere al vero altrimenti si incorrerà in sanzioni.